EnglishFrenchGermanItalianSpanish

| WEEKEND | TUSCIA – Tante idee per il fine settimana nei borghi viterbesi!

0

Alcune ‘idee’ per il weekend!!!

Da venerdì 9 novembre a domenica 11 novembre 2018

Feste dell’olio nei borghi della Tuscia

Per l’elenco completo degli eventi cfr. https://www.eventidellatuscia.it

***

Blera, Per San Martino ogni mosto diventa vino

venerdì 9, sabato 10, domenica 11 novembre 2018 (dalle ore 18)

Tutto pronto a Blera per l’undicesima edizione di “Per San Martino ogni mosto diventa vino”, festa enogastronomica, cone le vecchie cantine del centro storico scavate nel tifo imbandite per offrire i migliori piatti della tradizione – come fetticcine, stratti (realizzati con acqua e fariba), gnocchi – e buon vino.

Alla Proloco della cittadina informano che quest’anno sono ben 15 le cantine aperte (anche con dimostrazioni di “svinatura” del vino novello), oltre a 4 cantine dedicate a merende ed aperitivi nel consueto “Tendone del Rifugiato”

I menù delle cantine sono sempre composti da antipasto, primo, secondo, contorno, dolci, acqua e vino e costano

Per consultare tutti menù cfr. prolocodiblera.it

Info: www.prolocodiblera.it

***

Vignanello, XIX edizione della festa di olio e vino novello

Il programma cfr. https://www.eventidellatuscia.it/vignanello-paese-in-festa-per-olio-e-vino-novello/

***

Sabato 10 novembre 2018

Viterbo, La stagione 2018/2019 del Teatro Unione

Piazza Verdi

sabato 10 novembre 2018, ore 21

“Pur di fare musica” con Paolo Belli: una commedia di Alberto Di Risio e Paolo Belli

Lo spettacolo  torna in scena dopo il fortunato esordio in occasione della stagione teatrale 2016/2017 durante la quale ha riscosso un successo dopo l’altro e diversi soldout, incontrando il favore di pubblica e critica.

La commedia prende il via con Paolo Belli che, assieme ad alcuni suoi musicisti, sta preparando il nuovo tour. Qualcuno è in ritardo e Peppe, percussionista e amico di lunga data, lo invita a valutarne altri in alternativa. Ma ai provini si presentano solo personaggi molto “originali”: un chitarrista sordo detto “il Gelido”, quattro gemelli che per dissapori familiari non suonano mai assieme e un musicista spagnolo che non sa lo spagnolo.

Tutti elementi che lo portano, suo malgrado, a doversi adeguare al loro linguaggio ed alle loro stranezze. La rivisitazione dei pezzi classici del repertorio di Paolo Belli e dei suoi maestri è obbligatoria e il risultato è una grande reinvenzione delle canzoni, mescolate sul palco ad una forte vena umoristica.

www.teatrounioneviterbo.it; tel. 388.9506826

***

Viterbo, La stagione dei concerti 2018/2019 dell’Università della Tuscia

Auditorium di S. Maria in Gradi (ingresso via Sabotino n. 20, ampio parcheggio)
Fondatore e direttore artistico: Franco Carlo Ricci

Sabato 10 novembre 2018, ore 18

Fanfara dei Bersaglieri di Viterbo

Il concerto – spiega Franco Carlo Ricci – è il secondo ed ultimo dedicato alla celebrazione della ricorrenza centenaria della conclusione della Prima Guerra Mondiale. Dopo quello inaugurale, infatti, affidato alla Banda Musicale dei Carabinieri, il prossimo avrà come protagonista la Fanfara dei Bersaglieri di Viterbo.

La sezione Bersaglieri di Viterbo, ha una Fanfara Bersaglieri in congedo, la cui costituzione risale all’anno 1986. E’ composta da circa 30 elementi, che vestono divisa militare, ed è diretta dal Capo Fanfara Bersagliere Maurizio Severini.

Il primo Raduno Nazionale a cui ha partecipato è stato quello di Firenze nel 1987; ha poi sempre preso parte ai successivi fino allo scorso anno a Pescara e quest’anno a San Donà di Piave. Il suo repertorio, molto vario, spazia dai tipici brani bersagliereschi a quelli operistici, natalizi, ai ballabili di vario genere.

A Novembre 2013, in occasione della “Giornata delle Forze Armate”, è stata invitata in Giappone, a Tokyo, dall’Ambasciata Italiana per un Concerto nella sala “Umberto Agnelli” dell’Istituto Italiano di Cultura, al cospetto di tutti gli Ambasciatori presenti a Tokyo e delle più alte cariche, sia militari che civili, locali.

Le musiche eseguite si riferiscono, com’è ovvio, a personaggi ed eventi patriottici legati al Primo conflitto Mondiale; non mancano però altre composizioni ugualmente conosciute ed amate”.

La biglietteria è aperta dalle ore 16.

Info: Francesco Della Rosa. Tel. 0761.357.937; 348.793.1782. E-mail: delrosa@unitus.it

***

Montalto di Castro, La stagione 2018/2019 del Teatro”Lea Padovani”

Sabato 10 novembre 2018, ore 21

Lillo e Greg in “Gagmen”

Un nuovo sfavillante varietà firmato Lillo&Greg che propone cavalli di battaglia della famosa coppia comica, tratti non soltanto dal loro repertorio teatrale ma anche da quello televisivo e radiofonico come “Che, l’hai visto?” (rubrica cult del programma radiofonico 610 condotto dai due) o “Greg Anatomy” (parodia della serialità tv Nip/Tuck tratto dal programma televisivo “The show must go off” al tempo condotto da Serena Dandini) e ancora “Normal Man”

Testi di Claudio Gregori e Pasquale Petrolo; regia Lillo&Greg, Claudio Piccolotto; scene di Andrea Simonetti: interpreti: Lillo&Greg, Vania Della Bidia, Attilio Di Giovanni e Marco Fiorini

Info: www.teatroleapadovani.it/

***

Vignanello, Festival della Cultura dei Monti Cimini

Biblioteca comunale, piazza della Repubblica 4

sabato 10 novembre 2018, ore 16,30

“Infuso con le favole”: Emanuela Sabbatini racconta favole tradizionale dell’India

***

Le iniziative di Percorsi Etruschi

Sabato 10 novembre 2018, dalle ore 9,30, con partenza da Farnese

Escursione agli eremi rupestri lungo i fiumi Fiora e Olpeta

Info e prenotazioni:
www.percorsietruschi.it;
327.4570748;
320.3149587

***

Domenica 11 novembre 2018

Viterbo, Il Festival del teatro Fita – Premio Città di Viterbo

Auditorium di Santa Maria in Gradi (ingresso via Sabotino)

Domenica 11 novembre 2018, ore 18

La compagnia “Il piccolo teatro di Terracina” propone una esilarante piece “Il nome del figlio”, tratta dall’opera di Matthieu Delaporte e Alexandre De La Patellière

L’originale lavoro uscì a Parigi nel 2010 col titolo “Le Prènom”, ottenendo sei nomination al gran Prix Molière nel 2011 e fu adattata immediatamente per il grande schermo (in Italia il film col titolo “Cena tra amici”).

La compagnia ripropone lo spettacolo con la rielaborazione del testo, la regia di Roberto Percoco, la scenografia di Salvatore Forte.

***

Acquapendente, La stagione 2018/2019 del Teatro Boni 

domenica 11 dicembre 2018, ore 17,30

“Agenzia Cyrano”

Scritto da Laura Grimaldi e Andrea Papale con Giorgia Ferrara, Luca Forte, Fabrizio Mazzeo e lo stesso Andrea Papale e la regia di Pino Quartullo.

Pietro e? un autore teatrale bugiardo cronico e ormai fallito perché accusato di portare sfiga. Mattia è un brillante lavoratore e avrebbe una carriera da far invidia, se non fosse cosi tanto visceralmente sincero. Insieme gestiscono “Agenzia Cyrano”, la prima agenzia che scrive parole per chi non le trova mai al momento giusto.

Franzetti e Adelma, sono i soli clienti dell’agenzia, non riescono semplicemente ad essere sé stessi, perché fondamentalmente si fanno schifo, e non trovano mai le parole giuste da dire, sia per conquistare qualcuno o per farsi valere. Sia Pietro che Matteo, attraverso le parole prese a prestito da scrittori come il poeta francese Edmond Rostand (l’autore del Cyrano) oppure il drammaturgo inglese William Shakespeare, riescono a insegnare ai due sprovveduti che non c’è niente di male a dire no e che bisogna avere il coraggio di essere sé stessi… anche se non sempre.

Atto unico e divertente dove i giovani e talentuosi attori, sapientemente condotti dal loro regista, passano da una battuta all’altra, tra colte citazioni letterarie e situazioni imbarazzanti ed esilaranti.

Info: 0763.733174, 3334.1615504; teatroboni.it

***

Carbognano, La stagione 2018/2019 del Teatro Bianconi

domenica 11 novembre 2018, ore 17,30

“Restiamo amici lo dici a tua sorella” di Massimilinao Bruno e Sergio Zecca

Con Tiko Rossi Vairo, Giancarlo Porcari, Alessandro Frittella, Antonio Stregapede; regia di Sergio Zecca

Due famosi scrittori di romanzi gialli sono alle prese con l’ennesimo best-seller da scrivere in tempi strettissimi, braccati da un editore psicopatico e da un invadente addetto stampa. Cosa potrebbe mai capitare se alla vigilia di questo nuovo lavoro, per uno strano scherzo del destino, i due intraprendenti letterati venissero inspiegabilmente lasciati dalle rispettive compagne? La commedia analizza l’argomento “abbandono femminile”, fornendo un pacchetto di consigli utili per vivere con spensierata (apparentemente!) filosofia la fine di un amore vista dalla parte dei maschietti. Riusciranno i nostri eroi a finire il loro giallo? Oppure sarà il giallo che stanno vivendo a fornire continui colpi di scena per lo spettatore? La soluzione arriverà nel finale, come in ogni giallo che si rispetti.

Info:
tel: 3401045098;
e-mail: biglietteria@teatrobianconi.it;
web: www.teatrobianconi.it

***

Tuscania, La stagione 2018/2019 del Teatro il “Rivellino – Veriano Rocchetti”

Piazza Basile 5

Domenica 11 novembre 2018, ore 17,30

“Notte di follia” di Josiane Balasko, revisione del testo e regia di Antonio Zavatteri

con Debora Caprioglio, Corrado Tedeschi e Roberto Serpi;

Un incontro inatteso al bar di una stazione. Un noto conduttore di un programma TV beve per dimenticare e, brillo, importuna una cliente sotto gli occhi di un barista irriverente e dalla battuta pronta. Lei, da poco uscita di prigione, non si lascia mettere i piedi in testa e anzi risponde per le rime. Due persone agli antipodi, sole, accomunati dallo stesso segreto iniziano un dialogo divertente e serrato finché man mano che la notte si fa più assurda emerge il vero malessere che pervade e unisce queste due singolari anime. L’amnesia al risveglio del protagonista Jacques trasporterà i tre personaggi in un turbinio di follia dove, tra offese, battute e malintesi, emerge ciò che veramente conta, ciò che attira un essere umano verso l’altro.

Info: 393.9041725; 335.47640;
www.arspettacoli.com

***

Le iniziative del Parco regionale della Valle del Treja

Domenica 11 novembre 2018 visita guidata sui colli dell’antica Narce

Partendo dalla necropoli de I Tufi, la più antica delle necropoli di Narce posta nella vallata scavata dal Fosso della Mola di Magliano, con sepolture datate all’età del Bronzo e alla prima età del Ferro, si percorrerrà un sentiero che porta alla vetta dell’altura di Pizzo Piede.

Qui nei pochi saggi di scavo compiuti nel XX secolo nell’abitato dell’antica città falisca, furono rinvenuti tratti delle mura difensive in blocchi di tufo, parte di una strada selciata e i resti di un poderoso edificio, probabilmente un tempio ancora parzialmente visibile, nonché alcune tombe a camera perfettamente conservate e visitabili.

Si proseguirà verso Sud, dove in antico passava la strada che da Narce conduceva alla vicina città etrusca di Veio.

Lungo questo percorso si trova presso “La Rocchetta”, nota tra gli archeologi come “Quota 210”, un piccolo colle a strapiombo sulla sottostante Fosso della Mola di Magliano al quale si accedeva attraverso una suggestiva scala scavata nella parete di tufo e che conserva ancora lunghi tratti delle antiche fortificazioni falische, ricordo del probabile funzione difensiva e strategica del piccolo pianoro.

Appuntamento: alle ore 9,30 in piazza Giovanni XXIII a Mazzano Romano (Rm), con Amici del MAVNA, cell: 333 9299706

***

Le iniziative di Esplora Tuscia

domenica 11 novembre 2018, dalle ore 9, partenza da Vetralla

Trekking guidato sulla Via Francigena, da Vetralla a Capranica

Info:
333.2399963;
esploratuscia@gmail.com

***

Le iniziative di Thesan

domenica 11 novembre 2018: Escursione alla Piramide di Bomarzo e al cimitero paleocristiano di Santa Cecilia

Partenza alle ore 10 dal bar “Nando al Pallone”, Vitorchiano

Info e prenotazioni: 328.0166513

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Share.