EnglishFrenchGermanItalianSpanish

| WEEKEND | TUSCIA – Gli appuntamenti nei borghi viterbesi!

0

Alcuni eventi del fine settimana nei borghi della Tuscia: concerti, escursioni, passeggiate artistiche.

*** ( ) ***

La stagione concertistica dell’Università della Tuscia

Sabato 16 gennaio 2021 (Auditorium di S. Maria in Gradi, ore 17, sempre in assenza di pubblico), concerto di un pianista di notevole talento, Alberto Chines.

Formatosi presso la celebre Accademia di Imola con Franco Scala e Piero Rattalino e al Conservatorio di Bolzano con Davide Cabassi, Alberto Chines nel 2011 ha vinto il primo premio al Concorso Pianistico Internazionale “Palma d’Oro” di Finale Ligure, nel 2013 è stato vincitore del Sony Classical Talent Scout di Madesimo e, nel 2014, del secondo premio all’Euregio Piano Award (Geilenkirchen, Germania).
Si è esibito, tra l’altro, alla Van Cliburn Recital Hall di Fort Worth (Texas) e in Spagna, Portogallo, Inghilterra, Francia e Germania.

“Ha recentemente debuttato a Londra – sottolinea il direttore artistico della rassegna di Unitus Franco Carlo Ricci – per il Keyboard Charitable Trust e al Tiroler Festspiele Erl (Austria), ed ha da poco pubblicato il suo primo CD con musiche di Bach, Schumann, Ravel e Bartók (BAM International).Ha inoltre ideato la rassegna concertistica internazionale Musica Manent Festival (Ustica) e collabora con la Primavera di Baggio di Milano.Dal 2020 è Steinway Artist.

Il programma che affronterà, quanto mai interessante prevede, di Jean-Philippe Rameau (Digione, 1683-Parigi, 1764), la Suite in E minor RCT 2 e la Suite in A minor RCT 5, non molto frequentemente eseguite, e, di Ludwig van Beethoven (Bonn, 1770-Vienna, 1827), la Sonata in Re maggiore Op. 28 Pastorale e le 15 Variazioni e Fuga in mi bemolle maggiore Op. 35 ‘Eroica’.

Questo concerto e gli altri della Stagione, disponibili in “forma raccolta all’interno” della playlist
“XVI Stagione Concertistica” nel canale YouTube di Ateneo potranno essere seguiti, gratuitamente, in diretta streaming oppure in differita attraverso il seguente link http://tiny.cc/stagione_concertistica”.

*** ( ) ***

Venerdì 15 gennaio 2021Dal borgo di Calcata ai ruderi di Santa Maria di Castelvecchio

Passeggiata al Borgo di Calcata, per ammirare le case in tufo, i vicoli stretti, le strade lastricate con ciottoli di fiume, la Chiesa del Santissimo Nome di Gesù Cristo, il museo delle tradizioni contadine e il Palazzo Baronale. A seguire escursione archeologico-naturalistica lungo il sentiero 009 del Parco del Treja che ci condurrà al sito di Santa Maria di Castelvecchio.

Nel bosco vi sono i resti della chiesa di Santa maria di Castelvecchio, di una torre del ‘200, e di abitazioni rupestri medioevali. Pranzo al sacco nell’area attrezzata da dove si può godere di una vista mozzafiato sulla valle e di Calcata arroccata sulla rupe. Al ritorno piccola deviazione di circa 600 metri in totale, lungo il sentiero del Parco del Treja 013 dove vi sono simpatiche sculture moderne da fotografare e punti panoramici mozzafiato su Calcata e affacci sulla rupe di Santa Maria.

Percorso: Lunghezza: 6 km; Dislivello: 300 m; Durata: 4 h circa; Difficoltà: T = Sentiero Turistico Facile

Appuntamento:Al parcheggio gratuito nei pressi di via della Mandolina (Calcata Nuova) alle ore 10

Obbligatorie scarpe da trekking e mascherina nello zaino; si consigliano, almeno un litro d’acqua, giacca da pioggia, pranzo al sacco, bastoncini da trekking; I cani sono ammessi; saranno seguite le norme anti Covid-19, distanziamento sociale

Info e prenotazioni: 328 0166513, Elisa Guida ambientale escursionistica

*** ( ) ***

Le iniziative di Percorsi Etruschi

Venerdì 15 gennaio 2021: I segreti del bosco vecchio: la Faggeta Cimina
La vetta più alta della Tuscia ospita un’antica comunità di Faggi, di recente entrati nel patrimonio dell’Unesco, come Faggeta Vetusta. Tra i più alti d’Europa, questi alberi ci accolgono nell’abbraccio di un mondo antico. Cammineremo a passo lento, raccontando molti dei loro segreti, sperando di trovare ancora un po’ di neve; 10.00-13.00; 3 km, facile

Sabato 16 gennaio 2021: Nel regno di Tiburzi. Escursione nella Selva del Lamone
Nel cuore del regno di Tiburzi, escursione alla Selva del Lamone , una foresta impenetrabile e affascinante, tra piante rampicanti, spinose e immensi ammassi di rocce, da Roppozzo a Rosacrepante, fino alla fortezza di Rofalco. 10.00-15.00; 8 km, per tutti

Domenica 17 gennaio 2021: Una giornata sulle orme dei monaci eremiti
I romitori della valle del Fiora: luoghi nascosti, ricchi di fascino e misticismo, dove il tempo sembra essersi fermato e le opere dell’uomo si armonizzano con la bellezza selvaggia della natura. 10.00-15.00; 8km, per tutti

Info e prenotazioni: semplice email o telefonata: info@percorsietruschi.it +39.327.4570748 / : +39.320.3149587; canale TELEGRAM! t.me/percorsietruschi; www.facebook.com/percorsietruschi

*** ( ) ***

Chia (Soriano nel Cimino): Inizia la stagione invernale dello Spazio Corsaro con la “Passeggiata artistica a sostegno delle iniziative del 2021”

L’evento avrà inizio alle ore 10 dallo Spazio Corsaro e si articolerà in una breve e facile escursione ad anello nelle campagne del paese. Durante il cammino, di un’ora e mezza circa, assisteremo a vari intermezzi artistici, curati da Circomare Teatro, Ammappalitalia, Lorusso Editore e da Roccaltia Musica Teatro. Poco prima del ritorno a Chia visiteremo “Il nido sul bosco” – casa di Luca e Vittoria che ci mostreranno i frutti della loro campagna.

Sarà l’occasione per affrontare, nel mentre del cammino, alcune tematiche che ci stanno particolarmente a cuore, tra cui “la partenza” e il “viaggio”, attraverso le parole del nuovo romanzo di Marco Saverio Loperfido, “Ryu – L’esperienza delle prime cose”, le canzoni del Circomare Teatro e il canto di Francesca Mazzone.

L’evento è a offerta libera e ha l’obiettivo di sostenere le attività dello Spazio Corsaro.
Nell’occasione sarà possibile acquistare il romanzo Ryu, edito da Lorusso Editore, e una parte del ricavato andrà alla causa. Stessa cosa anche con altri libri di Lorusso Editore.

L’evento in sintesi:
appuntamento ore 10 di domenica 17 gennaio 2021 a Chia, Spazio Corsaro, Via Ripetta 20
-escursione facile ad anello di qualche chilometro nelle campagne di Chia
-l’evento terminerà alle 12 e 30 circa
-portare scarpe da ginnastica o scarpe da trekking
-ingresso a offerta libera
-costo del romanzo Ryu: 12 euro, di cui 6 andranno a coprire le spese editoriali e 6 allo Spazio Corsaro
-max 20 persone
-l’evento si svolgerà secondo le norme per il contenimento del Coronavirus (mascherina e distanziamento fisico obbligatori)
Prenotazioni al 3396914141 Marco (anche whatsapp)

*** ( ) ***

Barbarano Romano: alla scoperta della Necropoli di S. Giuliano

Alla scoperta della Necropoli di San Giuliano racchiusa nell’area naturale protetta del Parco regionale Marturanum. Trovarsi immersi in una vegetazione lussureggiante, con ripidi e selvaggi fossati dove scorrono limpide acque. L’area della Necropoli di San Giuliano è molto estesa. Secondo gli archeologi, nessuna necropoli etrusca conosciuta presenta una varietà e ricchezza di tipi sepolcrali come San Giuliano.

Domenica 17 gennaio: 1° turno: ore 9.30.

Si consiglia verifica per conferma e mail:laziosegreto@gmail.com; www.facebook.com/illaziosegreto

Durata: 1h30 circa

*** ( ) ***

Trekking urbano a Montefiascone: la terrazza sul lago di Bolsena

Domenica 17 gennaio 2021

Il territorio di Montefiascone risulta frequentato e abitato sin da epoche remote. I Romani la collegarono al mondo conosciuto con l’antica via Cassia , che diverrà poi parte della famosa “Via Francigena”. Anche noi ripercorreremo parte di quest’antico tracciato che permette di rivivere un paesaggio storico di estrema bellezza, sulle orme degli antichi abitanti, pellegrini, viaggiatori, eserciti e dei mercanti di ogni epoca. Ancora oggi sono numerosi i pellegrini che vi sostano, a 100 chilometri dalla Tomba di Pietro.

Il centro storico, con il più bell’affaccio sul lago di Bolsena e sulle sue isole, custodisce delle importanti testimonianze del suo passato: La Cattedrale di S. Margherita è visibile da ogni parte della città, dato che la sua maestosa cupola è la terza in Italia per il diametro interno, dopo S.Pietro a Roma e S.Maria del Fiore a Firenze.

Tappa imperdibile è la Chiesa di San Flaviano, che visiteremo al suo interno, sull’antica via Francigena, scrigno di dipinti legati all’universo del pellegrinaggio e di fantasiosi capitelli che testimoniano un sense of humor che non ci si aspetta. Basilica romanico-gotica, sorta nell’XI secolo, presenta delle soluzioni architettoniche particolari, riuscendo a riunire, con risultato di raro equilibrio, le due diverse tendenze stilistiche.

Costruita sull’antica chiesa di S. Maria, questo edificio è composta da due chiese sovrapposte ed orientate in modo diverso. La parte sottostante a tre navate decorate con affreschi, ha la facciata rivolta in direzione dell’antico percorso della Via Francigena ed è arricchita da una loggia rinascimentale, dalla quale i papi apparivano per benedire la folla. All’interno troviamo custodite sia la Cattedra di Urbano IV che la tomba di Johannes Defuk, personaggio centrale della leggenda dell’Est! Est!! Est!!

A cura di Antico Presente.

Guide: Sabrina Moscatelli guida turistica abilitata e guida ambientale escursionistica associata AIGAE e Giuseppe Di Filippo guida ambientale escursionistica associata AIGAE

Dati tecnici: Durata 3 ore. Totale 6 km circa

Appuntamento: ore 10, alla Basilica di S. Flaviano, Via Orvietana/Via San Flaviano.

Equipaggiamento: Abbigliamento sportivo, giacca impermeabile e mascherina

Condizioni: Prenotazione obbligatoria alla quale si riceverà conferma sulla disponibilità. Trovate tutte le informazioni riguardo i DPI e il modulo (http://www.anticopresente.it/contenuti/guide-turistiche-e-ambientali/emergenza-covid-19-619.html) che dovrete firmare per conoscenza in nostra presenza. Con la prenotazione i partecipanti dichiarano di avere la giusta preparazione per l’escursione.

Quota individuale
€ 10,00 comprensiva di polizza professionale RC con massimale di Euro 5.000.000 . I ragazzi fino a 16 anni non pagano mai la quota di partecipazione ma solo gli ingressi ove richiesti.

Informazioni e prenotazioni: Sabrina 339 5718135; info@anticopresente.it www.anticopresente.it

Share.

Comments are closed.