EnglishFrenchGermanItalianSpanish

| WEEKEND | TUSCIA – Alcuni appuntamenti nei borghi viterbesi!

0

Alcuni appuntamenti nei borghi della Tuscia viterbese nei giorni venerdì 14, sabato 15, domenica 16 dicembre 2018.

Caffeina Christmas Village 2018

Nel capoluogo, fino al 6 gennaio 2019, Caffeina Christmas Village: allestito nelle vie e nelle piazze del centro storico, è un luogo fatato, popolato da creature fantastiche, spiriti del bosco; punteggiato dal villaggio degli Elfi, la casa di Babbo Natale; la Taverna del drago, la Biblioteca fantastica, l’albero dei Desideri, la fabbrica del cioccolato, il sentiero dei pony; il mercatino di prodotti tipici e delizie varie; lo spettacolare presepe – con i personaggi a grandezza naturale – realizzato nei sotterranei del Palazzo dei Papi.

Info:

366.7187564
https://caffeinachristmasvillage.it
ufficiostampa@caffeinacultura.it

***

“I tesori di Tutankhamon: la tomba, il corredo”

Nel capoluogo, dopo il grande successo di pubblico riscosso in estate (oltre 25 mila visitatori), la mostra “I tesori di Tutankhamon: la tomba, il corredo” si è trasferita da Palazzo dei Papi all’ex tribunale di piazza Fontana Grande, fino al 6 gennaio 2019. Sono esposte copie perfette – definite “falsi antichi autentici”, a cominciare dalla famosa maschera d’oro – del regale corredo rinvenuto nel 1922 nella tomba del “faraone bambino”.

Orario d’apertura dalle ore 10 alle 20, continuato; biglietto d’ingresso, 6 euro, ma per chi possiede il biglietto del Caffeina Christmas Village ingresso ridotto a 3 euro.

Info e prenotazioni:

0761.970056
366.7187564
info@caffeinacultura.it

***

Viterbo, La stagione 2018/2019 del Teatro Unione

Piazza Verdi

venerdì 14 dicembre 2018, ore 21,00

La Compagnia Artemis Danza/Monica Casadei presenta “Tosca X”

Con “Tosca X” Monica Casadei esplora l’universo di Giacomo Puccini interpretando la celeberrima opera lirica con segno impetuoso ed empatia intellettuale. Lo spettacolo è promosso da ATCL – Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio con il finanziamento del ministero per le Attività culturali, della Regione Lazio e del Comune di Viterbo.

Anche questo titolo prosegue il percorso di indagine che da diverse stagioni appassiona la coreografa: la relazione tra il gesto coreografico e la parola drammaturgica, foriera di una cifra stilistica in sé già eloquente. Un nesso, quello tra fisicità e drammaturgia, particolarmente evidente nell’opera più drammatica di Giacomo Puccini, che concentra le tensioni e le sfide tra opposti nel secondo atto, il più ricco di colpi di scena, capaci ancora di tenere lo spettatore in costante apprensione.

Coreografia, regia, luci, scene e costumi Monica Casadei; Musica Giacomo Puccini; Elaborazione Musicale Luca Vianini; Assistente alle coreografie Camilla Negri

La biglietteria del Teatro è aperta dal martedì al sabato con orario 10.00 – 13.00 e 15.00 – 19.00.

Info:

www.teatrounioneviterbo.it
tel. 388.95.06.826
Facebook Teatro dell’Unione
Twitter @teatrounione
Instagram @teatrounione

***

Viterbo, domenica 16 dicembre 2018, ore 16,00

Fondazione Carivit, Sala delle Assemblee di Palazzo Brugiotti (Via Cavour, 67)

Conferenza: “Ceramiche e maioliche dal Medioevo alla zaffera a rilievo (metà 400)”: “Buon Natale!. Racconto animato da terrecotte e ceramiche “, di Romualdo Luzi, ceramologo

Concerto di musica classica del Quartetto d’archi e sassofono: Pier Paolo Iacopini, saxofono contralto e soprano; Matteo Cristofori e Nella Genova, violini; Andrea Domini, viola; Daniela Bellavia, violoncello.

Info:

segreteria@fondazionecarivit.it
0761344222

***

Viterbo, La stagione dei concerti 2018/2019 dell’Università della Tuscia

Auditorium di S. Maria in Gradi (ingresso via Sabotino n. 20, ampio parcheggio)
Fondatore e Direttore artistico: Franco Carlo Ricci

sabato 15 dicembre 2018, ore 18

Il concerto – sottolinea il direttore artistico Franco Carlo Ricci – ultimo del 2018, è particolarmente significativo e originale perché coinvolge due civiltà, due culture musicali molto lontane, la orientale (indiana) e la occidentale (jazzistica). Esse confluiscono nelle composizioni programmate dal “Giuliana Soscia Indo Jazz Project.

Ideato da Giuliana Soscia, apprezzatissima compositrice accostabile ai grandi nomi del jazz internazionale, direttrice d’orchestra jazz, pianista e fisarmonicista, il “Giuliana Soscia Indo Jazz Project” è stato presentato nel febbraio 2018, presso “The India Council for Cultural Relations” di Kolkata, “India Habitat Centre, Stein Auditorium” di New Delhi e nell’ambito del Festival “16 th East West Music & Dance Encounters from Feb 4-18, 2018” a Bangalore, in un tour promosso dall’Ambasciata d’Italia in India, dal Consolato generale d’Italia di Mumbai e di Calcutta, dagli Istituti italiani di Cultura di New Delhi e Mumbai“.

La biglietteria è aperta dalle ore 16.

Info:

Francesco Della Rosa
Tel. 0761.357.937
348.793.1782
E-mail: delrosa@unitus.it

***

Acquapendente, La stagione 2018/2019 del Teatro Boni

Piazza della Costituente ‘

Sabato 15 dicembre 2018, ore 21; domenica 16 dicembre 2018, ore 17,30

“Mi piace”, con Gabriele Cirilli

Lo spettacolo mette in scena il nostro rapporto con l’oramai inseparabile telefonino (grande protagonista sul palco) e il mondo della comunicazione 2.0 che sta influenzando e cambiando la vita e le abitudini di qualsiasi essere umano:

“Viviamo tutti per un Like, in italiano Mi piace – spiega Cirilli. La nostra vita è un continuo avere e dare un giudizio, sin dalla mattina quando ci alziamo e ci guardiamo allo specchio oppure quando scegliamo un vestito, gli amici da frequentare, quando ordiniamo al ristorante o quando scegliamo di andare in vacanza, i programmi tv da guardare, il film al cinema da vedere, il politico da votare, la musica da ascoltare o i libri da leggere, la dieta da fare, la squadra di calcio da tifare, le persone da seguire sui social. Insomma Mi piace è la parola chiave della nostra esistenza.”

Lo show sarà all’insegna della grande allegria e ironia di Cirilli, tra gli artisti più amati per la sua versatilità e il suo sempre essere pronto a mettersi in gioco con nuove sfide.

www.teatroboni.it

***

Bomarzo, Tuscia deliziosa 2018 (da rivedere le date e il programma)

Palazzo Orsini

sabato 15 e domenica 16 novembre

Rassegna enogastronomica con degustazioni ed esposizioni di artigianato artistico

***

Capranica, La stagione 2018/2019 del Teatro Francigena

Largo Ripoll

Venerdì 14 dicembre 2018, ore 21.00

“Marocchinate” di Simone Cristicchi e Ariele Vincenti

musiche eseguite dal vivo da Marcello Corvino; costumi Sandra Cardini; disegno luci Marco Laudando; voci off Elisabetta De Vito, Massimo De Rossi, Aurora Guido; aiuto regia Teodora Mammoliti; regia di Nicola Pistoia

Lo spettacolo racconta i terribili giorni decisivi e successivi allo sfondamento da parte degli Alleati della linea di Montecassino, ultimo baluardo tedesco. Apparentemente la guerra è finita e l’Italia è libera, ma non per le popolazioni di gran parte del basso Lazio. E questa è l’altra faccia della Liberazione: “Aspettavamo ji salvatori… so’ arrivati ji diavoli” .

Un’altra di quelle storie che se non sei di quelle parti non la conosci. Successa in una terra che se non hai parenti o amici, non ci vai. Siamo in un paese della Ciociaria e Angelino, pastore locale, ci racconta la semplice ma faticosa vita contadina della sua zona prima della guerra. Vita che viene sconvolta con l’arrivo delle truppe Marocchine, aggregate agli Alleati, ai quali viene affidato il compito di entrare nella rocciosa difesa tedesca.

Ottemperano il loro compito e “le truppe di colore” come ricompensa ottengono il “diritto di preda” contro la popolazione civile. 50 Ore di carta bianca, 50 ore in cui fanno razzia di tutto quello che trovano: oro, case, vino, bestie, ma soprattutto donne. Sono migliaia le donne che verranno stuprate e uccise nella primavera del ’44, dai soldati marocchini. Tra queste c’è Silvina la moglie di Angelino, che diventerà anch’essa una “Marocchinata”.

***

Carbognano, La stagione 2018/2019 del Teatro Bianconi

Via Fontanavecchia

domenica 16 dicembre 2018, ore 17,30

“La commedia della verità che non si dice” regia di Sergio Urbani

Al Teatro Bianconi spazio ai giovani talenti della Scuola delle Arti che con la direzione di Sergio Urbani si cimenteranno in un testo di Pier Paolo Pasolini.

Eccoli allora protagonisti dell’appuntamento, fuori abbonamento, fissato per domenica 16 dicembre alle ore 17:30 con Lo spettacolo della verità (che non si dice)” di Pier Paolo Pasolini con la regia dello stesso Sergio Urbani.

Lo spettacolo è liberamente tratto dal cortometraggio “Che cosa sono le nuvole?” del 1968 di Pierpaolo Pasolini. Il riadattamento riprende la sceneggiatura originale ed integrale del corto (che dura soli 20 minuti), aggiungendo anche le scene tagliate e non inserite da Pasolini nella fase di montaggio e la sviluppa aggiungendo una seconda parte di ispirazione pasoliniana del tutto inedita dal punto di vista teatrale.

L’opera “Che cosa sono le nuvole?” è un’ispirata allegoria sulla vita attraverso la proposizione in chiave delicatamente surreale della tragedia shakespeariana Otello, in cui Jago, che architetta alle spalle dell’ingenuo Otello, il falso tradimento di Desdemona con Cassio, si vanta con il pubblico della propria perfidia.

Pasolini mostra il doppio livello della messa in scena: da una parte la tragedia rappresentata dai burattini-personaggi, gestiti e animati dalla burattinaia, dall’altra la prospettiva secondo la quale lo spettatore sarebbe in realtà falsamente privilegiato, non potendo vedere, percepire o ascoltare i dialoghi e i reali caratteri dei burattini-attori che si mostrano solo fuori dalla scena mostrando solo lì le sfumature segrete della loro reale personalità e dei loro veri intenti.

Info:

FB Teatro Bianconi
www.teatrobianconi.it
telefonare al 340.1045098

***

Chia (Soriano nel Cimino), Gli eventi dello Spazio Corsaro

Via di Ripetta 20

sabato 15 dicembre 2018, ore 21,30

Reading di poesie d’amore e di guerra con la poetessa italo-russa Valentina Moretti

***

Fabrica di Roma, La stagione 2018/2019 del Teatro Palarte

Via XXV Aprile

domenica 16 dicembre 2018, ore 17,30

La compagnia “Il Teatro” di Roma presenta “La spallata” di Gianni Clemente

Verace comicità romana nella storia della famiglia Ruzzichetti, ambientata nel 1963 in pieno boom economico a Torre Angela. Divertente affresco dell’Italia del dopoguerra.

Info: 0761.569001

***

Gradoli, La stagione 2017/2018 del Teatro Farnese

Sabato 15 dicembre 2018, ore 21

La compagnia “La Piazzetta” di Valentano presenta “Come si rapina una banca” di Samy Fayad

È la storia di una famiglia degli anni ’60 afflitta da gravi problemi economici, ridotta sul lastrico a causa delle velleità scientifiche del capofamiglia Agostino Capece, convinto di essere un abile inventore. Ma è difficile mantenere una famiglia se si passa il tempo a inventare inutilità, soprattutto quando si ha una figlia incinta da maritare e un figlio disoccupato dalle scarse doti intellettive.

E nonostante la moglie Regina cerchi di tenere i piedi per terra, Agostino trascina tutta la famiglia, compreso il vecchio nonnino rimbambito, in un’avventura surreale: la rapina di una banca per risolvere definitivamente tutti i problemi familiari. Ma Agostino non è uomo baciato dalla fortuna, e sebbene l’incontro con la vedova Altavilla sembra semplificargli il lavoro, il caso e la superstizione finiscono per rovinare il piano criminale improvvisato. E cosa accade quando l’ignaro direttore di banca scopre il malfatto?

Info: 335.7518414

***

Orte, I dipinti e la loro musica

Cattedrale di Santa Maria Assunta

venerdì 14 dicembre 2018, ore 17,30

“Il Settecento”, conferenza di Salvatore Enrico Anselmi; concerto d’organo del maestro Angelo Bruzzese

Info: 0871.493148

***

Tarquinia, Gli eventi di Natale 2018

venerdì 14 dicembre 2018, ore 21,30: Serata teatrale “Andos” al cinema Etrusco

***

Tuscania, venerdì 14 dicembre 2018, ore 21

Chiesa di San Giacomo (duomo)

Concerto dal titolo “Noël… e vedemmo la stella” con la partecipazione del cori “Maria Moretti Vignoli” di Tuscania diretto da Alessandro Gioia; “Eikon” di Tuscania diretto da Giuseppina Brunori; “T.Imperiali” di Piansano diretto da Giuseppe Talucci

***

Tuscania, Teatro Il Rivellino-Luchetti

sabato 15 dicembre 2018, ore 21: “Stavamo meglio quando stavamo peggio?”, di e con Stefano Masciarelli e Fabrizio Coniglio

Uno spettacolo comico – con la fisarmonica dal vivo di Diego Trivellini – incentrato su vecchi oggetti che non usiamo più, un escamotage per ribadire tendenze nostalgiche, ma anche per proiettarsi saldamente nel futuro.

Sulla scena uno zio e un nipote discutono e si confrontano sui cambiamenti d’epoca che coinvolgono tecnologie, canzoni, costumi, il linguaggio e la cultura della società odierna, cambiata troppo velocemente negli ultimi 40 anni. Per ribadire l’excursus vengono proposte quelle canzoni che hanno fatto da colonna sonora alla cultura popolare tra gli anni ’60 e ‘70, insieme ad oggetti oramai inutilizzati che rievocano lo spirito allegro di un paese che sembra oggi essersi intristito.

Uno spettacolo di teatro-canzone che riporta il pubblico più adulto al proprio nostalgico passato, mentre i più giovani avranno la possibilità di scoprire o riscoprire quello che c’era e che ora non c’è più, arrivando a confermare o smentire l’assioma su cui poggia tutto lo spettacolo: “Stavamo meglio quando stavamo peggio?”.

Info:

telefoni 393.9041725 / 335.474640
sito internet www.arspettacoli.com
pagina facebook @arspettacoli

domenica 16 dicembre 2018, ore 17,30: spettacolo per i bambini “Chi ha incastrato Babbo Natale?”

Info:

339.4465896

***

Valentano, La stagione 2017/2018 del Teatro Mascherone

Piazza della Vittoria

domenica 16 dicembre 2018, ore 17,30

La compagnia “La Piazzetta” di Valentano presenta “Come si rapina una banca” di Samy Fayad (cfr. Gradoli, Teatro Farnese)

Info: 335.7518414

***

Le iniziative dell’associazione ArcheoTuscia

venerdì 14 dicembre 2018, ore 17

“La Bohème: Mimì e l’emancipazione femminile”: conferenza di Piero Pagliani

Palazzo dei Papi: sala Cedido (centro documentazione diocesana)

www.archeotuscia.com

***

Le iniziative del Parco naturale della Valle del Treja

“Silvae, il bosco protagonista”

È dedicata interamente al bosco la mostra collettiva ospitata dal Parco dal 15 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019 nei locali del Palazzo Baronale Anguillara di Calcata.

Cinque fotografi italiani espongono la loro personale interpretazione di questo ambiente, offrendo, con le loro immagini, una visione della dimensione fantastica del bosco e delle piante.

L’inaugurazione si terrà sabato 15 dicembre alle ore 16,00

La mostra sarà visitabile dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17, il sabato dalle 15 alle 18, la domenica dalle 11 alle 18.

***

Le iniziative di Antico Presente

Il potere medioevale e rinascimentale di Viterbo

Con la straordinaria atmosfera natalizia la città di Viterbo ogni anno cambia volto e il centro si trasforma in un grande presepe a cielo aperto. Le facciate dei palazzi e delle chiese s’illuminano lasciando scoprire dettagli spesso impossibili da osservare durante il resto dell’anno. Ed è proprio per questo che Antico Presente vuole raccontare e svelare le meraviglie architettoniche che le grandi famiglie viterbesi hanno fatto costruire nei secoli, rendendo il centro storico unico nel suo genere.

Appuntamento: sabato 15 dicembre 2018 alle ore 14.30 in Piazza Martiri d’Ungheria a Viterbo (fontana al Paracadutista d’Italia).

La visita guidata sarà condotta da Marco Zanardi, guida turistica abilitata e storico dell’arte. Durata 2 ore.

Si consiglia di arrivare a Viterbo il mattino per altre due grandiose occasioni: Caffeina Christmas Village o la mostra dei “I Tesori di Tutankhamon: la tomba, il corredo”.

Info e prenotazioni:

Mgiulia 335 8034198
info@anticopresente.it
www.anticopresente.it.

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Share.