EnglishFrenchGermanItalianSpanish

| WEEKEND | TUSCIA – Alcuni appuntamenti nei borghi viterbesi!

0

Alcuni appuntamenti nei borghi della Tuscia viterbese nei giorni di giovedì 11, venerdì 12, sabato 13 e domenica 14 aprile 2019.

Viterbo, Degustando la Pasqua

Piazza del Comune: cortile e portici di Palazzo dei Priori

venerdì 12, sabato 13, domenica 14 aprile 2019

IX edizione della mostra mercato ed enogastronomica con degustazione dei prodotti tipici della Tuscia

A cura di Confartigianato Imprese

Info: 0761.22791; www.confartigianato.vt.it

***

Viterbo, Vitercomix 2019
Centro culturale Valle di Faul

sabato 13, domenica 14 aprile 2019

Stand di fumetti e gadget, cosplay contest, videogame, giochi da tavolo, mostre e tanto altro

Info: FB Vitercomix; 349.5774971

***

Viterbo, La stagione lirica e concertistica del Teatro dell’Unione

Piazza Verdi

Sabato 13 aprile 2019, ore 20,45; Domenica 14 aprile ore 17,00

“Traviata”, melodramma in tre atti di Francesco Maria Piave; musica di Giuseppe Verdi
allestimento del Mythos Opera Festival per il Teatro dell’Unione di Viterbo

personaggi interpreti:
Violetta Valery: Kinga Krajnik
Flora Bervoix: Michela Rago
Annina: Giulia Alletto
Alfredo Germont: Alessandro Fiocchetti
Giorgio Germont, suo padre: Milo Buson
Gastone, visconte di Letorières: Federico Parisi
Barone Douphol: Tiziano Antonelli
Marchese d’Obigny: Alessandro della Morte
Dottor Grenvil: Alessandro Ceccarini
Giuseppe, servo di Violetta: Jian Chao
Domestico di Flora/Commissionario: Ken Watanabe

Orchestra sinfonica EtruriÆnsemble; Coro ensemble vocale Il Contrappunto; Corpo di ballo diretto da Elisa Laviano; direttore Fabrizio Bastianini; regia Massimo Bonelli; direttore artistico Roberto Cresca; sovrintendente Gianfranco Pappalardo Fiumara; con la partecipazione di Scuola d’arte di Viterbo, istituto “F. Orioli” di Viterbo, 
grafica Andrea Maurizi

“La signora delle camelie” di Alexandre Dumas figlio ha ispirato l’opera lirica più rappresentata al mondo: “La Traviata”. La cortigiana più desiderata di Parigi, Violetta Valery, colei che aveva fatto spendere per dei mazzi di fiori somme di denaro capaci di far vivere nell’agiatezza un’intera famiglia, scopre per la prima volta l’amore e lascia tutto per seguire il suo cuore e, con esso, Alfredo. Ma il sogno d’amore viene ben presto spezzato da l’uomo implacabile Giorgio Germont che le impone di lasciare il figlio in quanto la loro relazione è troppo scandalosa per i bigotti e benpensanti provenzali e rischia di mandare a monte il matrimonio della sorella di Alfredo.

Una produzione del Mythos Opera Festival che ha riscosso grandissimo successo la scorsa estate al Teatro Antico di Taormina e riproposta per la prima volta, in esclusiva, al Teatro dell’Unione di Viterbo.

Info: www.teatrounioneviterbo.it

***

Viterbo, La stagione del 2018/2019 del Teatro Caffeina
Via Cavour 9

venerdì 12 aprile 2019, ore 21

“Animalesse” di e con Lucia Poli; accompagnamento musicale di Rita Tumminia; illustrazioni di Giuseppe Ragazzini
Lucia Poli, grande interprete della scena italiana, offre al pubblico, in forma di affabulazione o di monologo diretto, alcune storie curiose nelle quali il protagonista è sempre un animale. Si tratta di un vero e proprio laboratorio della fantasia dove galline, scarafaggette, gatte e topone parlano allegramente e si raccontano. Passando dai toni sussurrati al grottesco, dalla satira all’introspezione, senza mai diventare esagerazione o guitterìa, la comicità di Lucia Poli da vita ad uno spettacolo funambolico e avvincente capace di divertire, emozionare e conquistare proprio tutti.

info e prenotazioni: 0761.342681;

***

Viterbo, La stagione dei concerti dell’Università della Tuscia
Auditorium di Santa Maria in Gradi (ingresso Via Sabotino, ampio parcheggio)

Sabato 13 aprile 2019, ore 18

Pianista: Anna Lisa Bellini

Fryderyk Chopin: “L’universo poetico delle forme brevi”: Trois nouvelles études op. postuma; Quattro mazurche op. 30; Due notturni op. 32; Quattro mazurche op. 33; Tre valzer op.34;

La biglietteria è aperta dalle ore 16.
Info: Francesco Della Rosa. Tel. 0761.357.937; 348.793.1782. E-mail: delrosa@unitus.it

***

Viterbo, I concerti aperitivo della Scuola musicale comunale
Sala Mendel del complesso monumentale della Trinità

domenica 14 aprile 2019, ore 12

Concerto del sassofonista Francesco Ciocca con il suo “Sax Ensemble”

***

Acquapendente, domenica 14 aprile 2019
Museo della città – Basilica Santo Sepolcro

Le vie del sacro”: Francigena musica edizione 2019.

La cooperativa L’Ape Regina organizza un “tour tra arte e spiritualità: i grandi maestri sulla via del pellegrino”.

Concerto del coro Francigena diretto dal Maestro Alessio Chiuppesi, l’ensamble Orvieto Armonico, i solisti Jun Su Seo e Luigi Pontilio
Verrà eseguito il Miserere di Gregorio Allegri nella cripta, lo Stabat Mater di Giovan Battista Pergolesi per soprano controtenore e quintetto d’archi, e il Regina Coeli KW 108 per coro solo e orchestra di W.A. Mozart.

Introduzione di questa abbraccio musicale sarà la passeggiata culturale tra i monumenti storici più importanti della Città: la Basilica del Santo Sepolcro e il Palazzo Vescovile.

Appuntamento ore 16.00 alla Torre Julia de Jacopo per la partenza del tour, alle ore 17.40 inizio del Concerto a cura del Coro Francigena al Duomo, a seguire delizioso aperitivo nel giardino del Palazzo Vescovile.

Info e prenotazione: Coop. L’Ape Regina 0763/730065 oppure 338/8568841, www.laperegina.it

***

Bagnaia (Viterbo), La miglior Pizza di Pasqua

A Bagnaia, frazione del capoluogo, VI edizione del concorso gastronomico “La miglior Pizza di Pasqua”

L’appuntamento è fissato per domenica 14 aprile alle ore 16,00 nella zona pedonale di piazza XX settembre dove una apposita giuria degusterà le Pizze in gara, valutandole sulla base di cinque parametri per poi decretare la vincitrice.

Le pizze presentate saranno inoltre fatte assaggiare al pubblico intervenuto che potrà valutare se il proprio giudizio corrisponderà a quello della giuria.

A cura dell’associazione Amici di Bagnaia, in collaborazione con il Club Enogastronomico Viterbese, il Comitato N.C.P. di Bagnaia e il Centro Sociale La Torre

***

Capranica, La stagione 2018/2019 del Teatro Francigena
Largo Ripoll

domenica 14 aprile 2019, ore 21

“Platero y yi. Il racconto di Juan Ramon Jjmenez ed l’opera 2190 di Mario Castelnuovo Tedesco

Concerto con Carlo Ettore (voce recitante) e Andrea Pascucci (chitarra)

Info: teatrofrancigena@gmail.com

***

Carbognano, La stagione 2018/2019 del Teatro Bianconi
Via Fontanavecchia 12

domenica 14 aprile 2019, ore 17,30

Massimo Wertmuller e Rodolfo Laganà in “Amici per la pelle”, scritto e diretto da Stefano Reali

All´alba del 5 giugno del 1944, Tazio e Otello, due cinquantenni imboscatisi per tutto il periodo dell´occupazione nazista, rimangono intrappolati sulle mine che i tedeschi in fuga hanno disseminato sul ponte di ferro sull´Aniene. I due amici non possono muoversi, altrimenti saltano per aria insieme a tutto il ponte…

“Si tratta di personaggi inventati – spiega Reali raccontando la genesi del testo – che si innestano su una storia vera per raccontare l’atto di eroismo del più giovane martire della Resistenza morto a 12 anni Quando i tedeschi se ne erano andati avevano minato il ponte sull’Aniene e il ragazzo ha voluto disturbarli. Ho voluto dare visibilità a questa storia immaginando due romani nell’atto di disturbo di questa azione per rendere omaggio a chi è diventato un eroe senza popolarità”.

www.teatrobianconi.it

***

Lubriano, sabato 13 aprile 2019, ore 17
Palazzo Monaldeschi

“Humanitas. Viaggio sulle strade dell’uomo”

Sette fotografi nel mondo, testi di Civita Writers, voce di Gianni Abbate, esposizione pittura gestaltica di Gino Loperfido, mostra fotografica “Vietnam” di Sara Sterpa

A cura di Emiliano Macchioni con aperitivo.

FB Civita Writers

***

Ronciglione, stagione 2018-19 del teatro “Ettore Petrolini”

Sabato 13 aprile, alle ore 21, spettacolo “È questa la vita che sognavo da bambino?” con Luca Argentero, prodotto dalla Stefano Francioni Produzioni e diretto da Edoardo Leo.

Lo spettacolo racconta le storie di grandi personaggi dalle vite straordinarie che hanno inciso profondamente nella società, nella storia e nella loro disciplina. Raccontati sia dal punto di vista umano che sociale, con una particolare attenzione al racconto dei tempi in cui hanno vissuto. Luisin Malabrocca, Walter Bonatti e Alberto Tomba, tre sportivi italiani che hanno fatto sognare, tifare, ridere e commuovere varie generazioni.
Luisin Malabrocca, “l’inventore” della Maglia Nera, il ciclista che nel primo Giro d’Italia dopo la guerra si accorse per caso che arrivare ultimo, in una Italia devastata come quella del ‘46, faceva molta simpatia alla gente: riceveva salami, formaggi e olio come regali di solidarietà.
Automaticamente attirò anche l’attenzione di alcuni sponsor, fino a farlo guadagnare di più l’arrivare ultimo che tentare la vittoria.
Walter Bonatti, l’alpinista che dopo aver superato incredibili sfide con la roccia, il clima e la montagna, arrivato a oltre ottomila metri d’altezza, quasi sulla cima di una delle montagne più difficili da scalare del mondo, il K2, scoprì a sue spese che la minaccia più grande per l’uomo è l’uomo stesso; eppure la grande delusione del K2 lo ha spinto ancora più in là a mettersi alla prova in nuove sfide in solitaria, nuove scalate impossibili e infine a viaggiare in tutto il mondo. Tutto ciò per trovare la cosa più importante della vita: se stesso.
Alberto Tomba, il campione olimpico che ha fermato il Festival di Sanremo con le sue vittorie. L’insolito sciatore bolognese che con la sua leggerezza nella vita e aggressività sulla pista è arrivato a essere conosciuto in tutto il mondo come “Tomba la bomba”. Uno dei più grandi campioni della storia dello sci che ha radunato intorno alle sue gare tutta la nazione, incarnando la rinascita italiana forse illusoria ma sicuramente spensierata degli anni ‘80.
Tre storie completamente diverse l’una dall’altra, tre personaggi accomunati da una sola caratteristica, essere diventati, ognuno a modo proprio, degli eroi.

Info: tel. 338.2295379 Mauro / 366.9731522 Renzo / 338.5660065 Manuela

***

Tuscania, La stagione del teatro “Il Rivellino – Veriano Luchetti”
Piazza Basile 5

domenica 14 aprile 2019, ore 17,30

“Come ammazzare la moglie o il marito senza tanti perché” di Antonio Amurri, regia di Filippo d’Alessio

“Come ammazzare la moglie o il marito senza tanti perché”. Potrebbe sembrare una frase pronunciata da qualche protagonista della cronaca nera e invece è il titolo dello spettacolo teatrale. La commedia, scritta da Antonio Amurri e interpretata da Maddalena Rizzi, Andrea Murchio, Giuseppe Butera e Nela Lucic, ha voluto ironizzare sulla vita di coppia: vizi, difetti, incomprensioni, egoismi e comportamenti maniacali vengono esasperati e ridicolizzati, in un crescendo di risate che non lascia neanche il tempo di respirare. Dal nord al sud d’Italia, passando anche per l’Inghilterra, tutte le coppie si rivolgono al telefono amico per avere consigli sulla loro situazione matrimoniale. Satira e umorismo di elegante comicità sulla vita di coppia, ispirata a note scenette, contestualizzate in una commedia frizzante ed esilarante. Con vena ironica e dissacrante si animano i “consigli di rapida eliminazione”

Info: 393.9041725; www.arspettacoli.com

***

Valentano, La stagione del Teatro “Il Mascherone”
Piazza della Vittoria

domenica 14 aprile 2019, ore 21

“Pensione via vai”, testo e regia di Gianni Pontillo

Siamo nel secolo scorso. La stravagante proprietaria della pensione “Via Vai”, nel cuore di Roma, fa di tutto per rendere gradevole ed efficiente l’atmosfera per gli amici e per i suoi ospiti.

Quando si trova costretta a sostituire il suo vecchio cameriere sordo, si rivolge ad una fidata agenzia di collocamento che dovrà mandarle un valido sostituto.

L’arrivo di Felice (scambiato in rapida e comica successione per il dottore in visita a un cliente ammalato, per il padre siculo-americano di un promesso sposo, per il tizio che risponde a un annuncio di matrimonio e così via) dà luogo a tutta una serie di equivoci e scambi di persona che creeranno il caos.

Info: 335.7518414

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Share.