EnglishFrenchGermanItalianSpanish

| WEEKEND | TUSCIA – Alcuni appuntamenti del fine settimana nei borghi viterbesi!

0

Alcuni appuntamenti del fine settimana nei borghi della Tuscia Viterbese: Mercoledì 5, giovedì 6, venerdì 7, sabato 8, domenica 9 agosto 2020

*** ( ) ***

Viterbo, Piazza San Lorenzo, mercoledì 5 agosto, ore 21
Enrico Lo Verso in Uno Nessuno Centomila”, dall’omonimo romanzo del drammaturgo di Girgenti, per l’adattamento (reso in forma di monologo) e la regia di Alessandra Pizzi. La lodata prova di Lo Verso mette in scena la storia di un uomo che sceglie di mettere in discussione la propria vita, a partire da un dettaglio, minimo insignificante. Il pretesto è un appunto, un’osservazione banale che viene dall’esterno. “I dubbi di un’esistenza – sottolinea il regista – si dipanano intorno ad un particolare fisico. Le cento maschere della quotidianità, lasciano il posto alla ricerca del sé autentico, vero, profondo. L’ironia della scrittura rende la situazione paradossale, grottesca, accentua gli equivoci. La vita si apre come in un gioco di scatole cinesi, e nel fondo è l’essenza: abbandonare i centomila, per cercare l’uno, a volte può significare fare i conti con il nessuno. Ma forse è un prezzo che conviene pagare, pur di assaporare la vita”.

*** ( ) ***

BolsenArte 2020, la musica classica anima l’estate nel borgo medioevale
Mercoledì 5 agosto, ore 21, piazzetta dell’Orologio ai piedi di Palazzo Monaldeschi, il trio “Synthagma Project” presenterà in anteprima nazionale il nuovo CD dal titolo “Onirica”.

*** ( ) ***

Teatro romano di Ferento,
giovedì 6 agosto, ore 19,30
Debora Caprioglio (con Fausto Costantini e Tonino Tosto) è la protagonista de “Il piacere” di Gabriele D’Annunzio. Pubblicato a Milano nel 1889, racconta le vicende di Andrea Sperelli, discendente da nobile famiglia, esteta raffinato e colto, tutto proteso a fare la propria vita come si fa un’opera d’arte. Il romanzo, diviso in quattro parti, si apre con l’incontro fatale tra Andrea ed Elena Muti. Andrea ed Elena hanno una breve ma intensa storia d’amore, evidenziando come i due siano molto simili, al punto di affermare che Elena e? il doppio femminile di Andrea. raccontato ora dagli occhi di lei, ora dagli occhi di lui. “Debora Caprioglio – ha rilevato la critica – e? la graffiante interprete dello spettacolo tra espressioni e memoria, mostrandosi complice vera della Elena romanzata. Di tutte le mescolanze carnali questa e? la più completa, la più appagante, da rendere la versione scritta il naturale completamento nella figura dell’attrice”.

domenica 9 agosto, ore 19,30; New Angel Dance Academy di Montefiascone, che mette in scena “Murphy”, originale rappresentazione di singolari e straordinarie coreografie d’effetto.

***

Viterbo, Jazzup Festival, XV edizione
Venerdì 7 agosto,
ore 19, Piazza della Morte: Orchestra Moderna selezionerà vinili di musiche africane, elettroniche varie, house globale e suoni tropicali. Per una proposta davvero eterogenea.
Piazza San Lorenzo, ore 21.30: Dado Moroni in un concerto per “Piano Solo” racconterà la sua personale visione della musica jazz. I suoi brani preferiti, composizioni originali e arrangiamenti unici saranno il punto di partenza del viaggio nel mondo della storia del jazz, esplorando i diversi linguaggi che si sono succeduti nel tempo.

Sabato 8 agosto, Piazza della Morte, ore 19: Millesuoni con Dj Maurovecchi

Sabato 8 agosto, Piazza San Lorenzo, ore 22: il concerto in Piano Solo e a ingresso gratuito di Danilo Rea 0, un omaggio a Fabrizio de Andrè,

***

Sutri, anfiteatro romano: Teatri di Pietra
Giovedì 6 agosto, ore 21,15 Marmediterra e Alcanto
Landscapes: Viaggio di un minatore
Concerto/performance, Klezmermusica etnico/mediterranea, jazz; direttore Vincenzo De Filippo
Vincenzo De Filippo: pianoforte, elettronica e voce,
Valeria Villeggia: arpa e voce, Pasquale Lancuba: bajan
Luca Cipriano: clarinetti, Andrea Filippucci: chitarra
Stefano Napoli: contrabbasso, Giovanni Campanella: batteria, Paolo Monaldi: percussioni
Ensemble Vocale “Alcanto” e coro

*** ( ) ***

TeatrInsieme del Teatro Null di Gianni Abbate

Sabato 8 agosto (Farnese, anfiteatro, ore 21,30) nuova produzione “Svarietà di Varietà: Roma Napoli ieri e oggi”, “uno spettacolo che unisce due mondi diversi ma paralleli come il teatro romano e quello napoletano, con canzoni e tanta musica, un evento spumeggiante e coinvolgente”. Di e con Gianni Abbate, Alessandra Cappuccini, Ennio Cuccuini; musica dal vivo di Stefano Belardi.

“Svarietà” sarà replicato a domenica 9 agosto, ore 21,30, a Gradoli, giardini pubblici di piazza Marconi.

Share.