EnglishFrenchGermanItalianSpanish

| fino al 6 SETTEMBRE 2020 | MONTALTO DI CASTRO – Alla scoperta del territorio!

0

Con l’esperienza di “Pescia Mediterranea – escursione, racconti e barca a vela” di domenica 9 agosto, si è conclusa la prima serie di iniziative “Passæggi di tempo – esperienze per conoscere il territorio”.

Da venerdì prossimo, 28 agosto, e fino a sabato 6 settembre, sei iniziative da segnare sul calendario:

si ricomincia con due incontri e due novità venerdì a Pescia Romana. Alle ore 18,30, alla breve visita del Borgo Vecchio seguirà la presentazione del libro della Professoressa di Storia Moderna (La Sapienza) Marina Caffiero: “Profetesse a giudizio. Donne, religione e potere in età moderna”. L’ultima opera della Caffiero ci interessa da vicino non solo per l’attualità dell’argomento ma anche perché si occupa del nostro territorio e della società che lo ha animato: una delle profetesse a giudizio, infatti, è “la contadina” Bernardina Renzi di Valentano, proprio il paese affacciato sul Lago di Bolsena sarà teatro dell’intera vicenda.

L’Autrice sarà accompagnata nella presentazione da Carlo Alberto Falzetti. Durante l’evento, grazie alla partecipazione della libreria di Montalto “Il Bianconiglio”, sarà possibile acquistare il libro. Alle ore 21 dello stesso giorno, partirà da Piazza delle Mimose – presso la fontana opera di Pietro Cascella – l’ultima visita guidata da Borgo Nuovo a Borgo Vecchio. Per l’occasione sarà aperta e visitabile la chiesa di San Giuseppe Operaio. La visita è adatta a tutti, anche ragazze e ragazzi dai 9 anni, e tratterà della storia del territorio, lo spirito del luogo tra etruschi e sistema agro-pastorale, il passaggio di proprietà tra Stato Pontificio e il Principe Boncompagni.

Nel giorno di sabato 29 agosto si ritorna al centro storico di Montalto di Castro e anche in questo caso le ultime due visite in programma saranno caratterizzate dalla letteratura e dalla fruibilità per i ragazzi: si parte dal giardino di San Sisto, Via Tirrenia 17, ore 18,30 con “Da San Sisto a Castello Orsini, a spasso con il libro Paesi Etruschi”. L’opera in questione, di D. Lawrence, racconta in un intero e affascinante capitolo la visita dell’illustre scrittore inglese a Montalto di Castro e, successivamente, a Vulci: incontri, paesaggi, suggestioni in un giorno di primavera del 1927. Anche in questa passeggiata i partecipanti avranno il piacere di ascoltare un ospite speciale: Carlo Dellonte, autore e sceneggiatore, che ci aiuterà a conoscere meglio l’Autore de “L’amante di Lady Chatterley”.

Alle ore 21, l’ultima visita guidata dal Castello, Piazza Felice Guglielmi, a San Sisto. Come per la visita serale di Pescia Romana, le tematiche affrontate saranno adatte anche a ragazze e ragazzi dai 9 anni.

Domenica 30 agosto, ore 8, sempre nel giardino di San Sisto, ha inizio la seconda “esperienza” di Passæggi di tempo. In collaborazione con la Polisportiva Montalto, l’escursione di 13 Km di media difficoltà, porterà i visitatori fino alla “Macchia Banditella”, in località Bosco Cipolloni per poi tornare in paese, ancora ai piedi del Castello.

Un viaggio per conoscere una porzione di territorio per secoli di diretta proprietà comunale che ha visto il primo esperimento di divisione in “Mandre” per i soli cittadini, oltre che storie di grandi pascoli, cacciarelle e lunghe lotte giudiziarie. Sullo sfondo, come sempre, la vita di migliaia di poveri braccianti: caporalato e malaria. Un’esperienza per ricordare quanto dura sia stata la vita in Maremma.

Domenica 6 settembre, infine, l’ultimo appuntamento: ore 8 presso il centro commerciale di Via Tirrenia a Montalto Marina, gli amanti della bicicletta e del territorio potranno partecipare all’escursione che li porterà a Vulci e poi ancora al Castello Orsini con un nuovo e inedito percorso studiato dall’ASD Riderbike.

Per ulteriori informazioni e per prenotare visite ed escursioni telefonare alla biglietteria del Parco di Vulci: 0766 870179

oppure visitare la pagina Facebook e i relativi eventi:

www.facebook.com/passaeggiditempo.montalto.pescia.vulci

Share.