EnglishFrenchGermanItalianSpanish

| fino al 6 GENNAIO 2019 | TUSCIA – Presepi viventi nei borghi viterbesi!

0

Tempo di Natale, tempo di rappresentazioni in costume della Natività, con suggestive e spettacolari rievocazioni ambientate nelle piazze, nei vicoli, nelle grotte di tanti borghi, tornano i Presepi viventi della Tuscia viterbese.

Bassano in Teverina

domenica 30 dicembre 2018

domenica 6 gennaio 2019

(dalle ore 16)

I caratteristici scorci del centro storico infatti faranno da cornice al Presepe Vivente medievale, completamente ambientato nel 1200.

L’evento, alla ventiduesima edizione, quest’anno si presenta in una veste completamente rinnovata, in virtù della quale è riuscito anche ad attestarsi tra i progetti vincitori di uno specifico bando regionale.

In una location d’eccezione, tra speroni di tufo e vista mozzafiato, si inserisce questo pittoresco quadro della Natività, animato da oltre centoventi figuranti in costume a rendere incredibilmente magica la rappresentazione della nascita di Gesù.

In un’ambientazione dove il tempo sembra essersi fermato, la rappresentazione si apre con un mercato di Natale, dove sarà possibile trovare regali originali e manufatti artigianali.

A dare il benvenuto ai visitatori sarà Babbo Natale in persona che, per la gioia dei più piccoli, regalerà sorrisi e piccoli doni.

Con un vero e proprio tuffo nel passato, ci si avvia poi lungo la prima parte del percorso, ambientato nel 1200, dove sarà possibile incontrare musici, focolieri ed arcieri.

Sempre qui inizia anche il viaggio alla scoperta di mestieri dimenticati, con i vari banchi dei Mastri nel Tempo, artigiani dediti alla promozione e diffusione delle antiche professioni, dal calzolaio al fabbro, dal candelaio al falegname.

Verso la fine dell’itinerario sarà poi san Francesco, insieme ad i suoi frati, ad accompagnare i visitatori alla messa in scena della Natività.

Ad intervelli di mezz’ora prenderanno vita i quadri viventi che condurranno alla nascita del Signore: dall’Annunciazione al sogno di Giuseppe fino all’incontro tra Maria ed Elisabetta e alla Natività.

Un excursus storico che, partendo direttamente dal 1200 arriva all’Anno Zero, trascinando gli spettatori nel viaggio unico del Natale.

Lungo tutto il percorso saranno presenti stand gastronomici con prodotti tipici locali ed inoltre saranno organizzate delle visite guidate alla famosa torre dell’Orologio che, all’interno, contiene il campanile della vicina chiesa santa Maria dei Lumi.

L’iniziativa, organizzata dal Comune in collaborazione con la Proloco ed il Gruppo Archeologico Bassanese, oltre alla rievocazione in costume della nascita di Gesù,offre dunque la possibilità di conoscere il rinomato patrimonio storico architettonico di Bassano in Teverina.

***

Bolsena

Domenica 30 dicembre 2018

Sabato 5 gennaio 2019

a partire dalle ore 17.30, quartiere Castello

Gennaio vedrà l’arrivo dei Re Magi, che percorrendo tutto il percorso del Presepe giungeranno sino alla capanna per offrire i loro doni al Re dei Re. Saranno coinvolti circa 200 figuranti, che occuperanno spazi e vicoli tra i più belli e suggestivi della cittadina lacustre, illuminati con la luce di fuochi e fiaccole. Cantine aperte in cui verranno rievocati i più antichi mestieri, l’accampamento romano, il lupanare, i lebbrosi, il mercato, il censimento, la Sinagoga, saranno solo alcune delle scene che il pubblico potrà ammirare, in questo percorso rievocativo sino all’arrivo alla capanna, lungo il quale verranno inoltre offerti piccoli assaggi di prodotti locali e natalizi.

Il percorso enogastronomico è punteggiato da aree di assaggio per la degustazione del caglio appena fatto, ai formaggi, dalle salsicce sulle brace alle bruschette, dal vin brulé alle caldarroste, dalle salsette alla tipica zuppa di lago nota come “sbroscia”.

***

Caprarola

Dalle ore 16.00 alle 19,00, centro storico

domenica 30 dicembre 2018

martedì 1 gennaio 2019

domenica 6 gennaio 2019

***

Celleno

Sabato 5 gennaio 2019

dalle ore 16,00

A Celleno Vecchio, dalle ore 17,00 alle ore 19,30, oltre mille fiaccole accenderanno le piccole piazze e le viuzze che si addossano al castello Orsini, riportando in vita il cosiddetto Borgo Fantasma, gioiello di architettura medievale da tempo abbandonato.

***

Civita di Bagnoregio

Sabato 29 dicembre 2018

Domenica 30 dicembre 2018

Martedì 1 gennaio 2019

Sabato 5 gennaio 2019

Domenica 6 gennaio 2019

(dalle ore 16,30 alle ore 19,30)

Civita di Bagnoregio, ecco dove è custodito lo spirito più vero del Natale. L’antico borgo offre un’ambientazione unica che riproduce un paesaggio non comune e dove il tempo sembra essersi fermato. Passaggio obbligato è un ponte, sospeso nel vuoto e circondato dal panorama mozzafiato della Valle dei Calanchi.

Dieci scene diverse che, come in un mosaico, ricostruiscono i giorni della nascita di Gesù. Il suq arabo, il castrum romano, Erode, le residenze nobiliari, la tribù beduina, gli artigiani al lavoro, i magi, i pastori, il lazzaretto e naturalmente la Natività. Un intreccio di colori, emozioni, bellezza.

La più antica tradizione del Natale cristiano si sposa mirabilmente con l’ambientazione unica di Civita. La sera, quando cala il sole e il Presepe Vivente ha inizio, il calore dei fuochi si somma all’illuminazione perimetrale dell’abitato che, per l’occasione, indossa il suo vestito più bello per regalare un effetto straordinario visibile anche da lontano. Un’irrinunciabile occasione per vivere un evento straordinario e assolutamente unico nel suo genere.

Tutte le informazioni sulla pagina facebook Presepe Vivente Civita di Bagnoregio. Info: 333.5734724.

***

Corchiano

Sabato 29 dicembre 2018

Domenica 30 dicembre 2018

Martedì 1 gennaio 2019

Venerdì 4 gennaio 2019

Sabato 5 gennaio 2019

Domenica 6 gennaio 2019

Musiche curate dal premio Oscar Nicola Piovani; voce narrante di Gigi Proietti.

L’aspetto che caratterizza il Presepe vivente di Corchiano è la sua teatralità. Organizzato dall’Associazione Pro-loco Corchiano, dalla sua nascita fino ad oggi l’evento ha mantenuto immutato il suo sistema di svolgimento.

Il Presepe vivente di Corchiano è un vero e proprio spettacolo teatrale all’aperto focalizzato sul tema della Sacra Natività, di cui vengono ripercorsi i momenti più salienti.

Dopo tanti anni, inoltre, il Presepe tornerà nella sua suggestiva ambientazione naturale originaria: il centro storico del borgo, con i suoi vicoli e le piazze illuminate e decorate per l’occasione.

Due spettacoli: ore 17,45 e 18,45

Info: 389.1031223 (Pro loco) – www.prolococorchiano.com

***

La Quercia (Viterbo)

Chiostro grande dell’ oratorio Santa Maria della Quercia (strada Respoglio, 6/A)

Domenica 30 dicembre 2018, Dalle ore 17,00

Info: 3933232478 – 3478650438

***

Onano

Sabato 29 dicembre 2018

Domenica 6 gennaio 2019

(a partire dalle ore 17.00 )

Chiesa di Santa Croce

***

Ronciglione

Borgo medievale

Domenica 30 dicembre 2018

Domenica 6 gennaio 2019

(a partire dalle ore 16,30)

La rappresentazione si snoda lungo il suggestivo Borgo medievale per far rivivere la magia della Natività in una Ronciglione che si è persa nei secoli.

Dal Castello della Rovere partirà un percorso volto a far rivivere la Natività. L’ambientazione non sarà quella della Betlemme che accolse la nascita di Cristo, ma di una Ronciglione medievale che si è persa nei secoli, con le sue botteghe, i mestieri dimenticati, le arti e le tradizioni popolari.

Ingresso libero

***

San Lorenzo Nuovo

Domenica 30 dicembre 2018

Domenica 6 gennaio 2019

(dalle ore 18,00)

La rappresentazione della Natività è ambientata in le nuovo scorcio del paese, che i residenti chiamano “Il Bucone”.

Si tratta di varie vie all’interno del Centro Storico (vicolo delle Cantine), quasi del tutto isolate dal resto del Paese, caratterizzate dalla presenza di diverse cantine dall’alto valore storico ed architettonico che ricreando idealmente la Palestina di duemila anni fa.

A corollario del Presepio Vivente, nell’atrio della Chiesa Parrocchiale, è inoltre possibile ammirare la tradizionale mostra dei presepi artistici, veri e propri capolavori del genere. La mostra è aperta fino al 6 gennaio tutti i giorni dalle 09.00 alle 19.00.

***

Sutri

Sabato 29 dicembre 2018

Domenica 30 dicembre 2018

Martedì 1 gennaio 2019

Venerdì 4 gennaio 2019

Sabato 5 gennaio 2019

Domenica 6 gennaio 2019

dalle ore 17.30 alla Necropoli rupestre.

Incastonato fra antiche tombe rupestri che torneranno a pulsare di vita. In questa location unica, il Parco archeologico della necropoli etrusco-romana a due passi dalla via Cassia, si potrà viaggiare all’indietro nel tempo fra le ambientazioni della Palestina di 2000 anni fa.

È la magia del Presepe Vivente di Sutri, che ogni anno ripropone una delle più suggestive rivisitazioni della Sacra Natività: l’appuntamento torna puntuale con le tombe che, sapientemente illuminate con fiaccole romane, saranno il teatro naturale nel quale saranno allestiti i quadri di vita quotidiana della Palestina di allora.

Per tutto il percorso – di straordinaria bellezza – che si snoda dall’Anfiteatro Romano fino al Mitreo, i visitatori potranno ammirare figuranti in costume d’epoca, donne, uomini e bambini intenti svolgere i lavori e i giochi quotidiani, guardie romane con il loro accampamento e personaggi che li coinvolgeranno in un’esperienza affascinante e indimenticabile; sarà difficile restare impassibili davanti alle tombe e alle grotte adibite ad antiche abitazioni, mentre una piacevole musica di sottofondo accompagnerà i fabbri che lavorano il ferro, i soldati romani e i fornai intenti a cuocere il pane.

Il 6 gennaio sarà la volta dell’arrivo alla Grotta dei Magi, che raggiungeranno la Capanna della Natività partendo dalla Cattedrale di Sutri.

Il presepe si sviluppa lungo la necropoli rupestre adiacente l’anfiteatro. L’intera area della necropoli viene illuminata da centinaia di fiaccole romane e da luci disposte nei punti strategici per valorizzare ancora di più il luogo.

Info: 0761.600330 (Pro loco)

***

Tarquinia

Domenica 30 dicembre 2018

Domenica 6 gennaio 2019

dalle ore 17,00

L’ingresso alla rappresentazione sarà nella chiesa della Santissima Trinità, su via Alberata Dante Alighieri. Da qui, uscendo da una porta laterale, si proseguirà per alcuni metri su via Padre Gabriele Ronca.

Quindi l’entrata negli spazi esterni del convento di San Francesco, il complesso monumentale che domina la parte più alta di Tarquinia con panorama sulle colline della Tuscia. Passeggiando tra le scenografie, animate da centinaia di personaggi che daranno vita alla Betlemme di 2000 anni fa, si scopriranno angoli e scorci nascosti. Fino ad arrivare alla capanna della Natività, con vista sull’imponente torre della chiesa di San Francesco.

Ingresso 5 euro

***

Vejano

Domenica 30 dicembre 2018

Domenica 6 gennaio 2019

Il presepe è caratterizzato dalla ricostruzione delle arti e degli antichi mestieri che rivivono nelle mani dei giovani affiancati dagli anziani, Si incontrano quindi vasai, pittori, scultori, tintori, filatrici, tessitori, fabbri, falegnami etc.

Molte le scene che rievocano il dominio della Roma imperiale (censimento, accampamento dei soldati, le casa romana, le terme, le prigione, l’arena con i gladiatori etc.). Appuntamento all’imbrunire.

Info: tel. 3397279114 – 3394335729

***

Vetralla

Sabato 5 gennaio 2019

dalle ore 17.30

Una nuova location che fa visitare allo spettatore la zona più antica di Vetralla, da Piazza del Sole fino a Piazza San Pietro percorrendo la Via Vecchia, e la duplice ambientazione: la Vetralla dei primi anni dell’Ottocento, con scene e situazioni di vita quotidiana, e la Betlemme dell’anno zero.

Qui verrà ripresa e liberamente ambientata “La strage degli innocenti” in cui Erode il Grande, re della Giudea, ordina un massacro di bambini allo scopo di uccidere Gesù, della cui nascita era stato informato dai Magi.

Soldati in abiti romani metteranno sottosopra il mercato di Betlemme alla ricerca di Gesù.

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Share.