EnglishFrenchGermanItalianSpanish

| fino al 6 GENNAIO 2019 | RONCIGLIONE – Il medioevale Presepe vivente per le vie del borgo

0

L’evento è alla sua quarta edizione e la novità di quest’anno è la data del 30 Dicembre. Nei pomeriggi natalizi del 26 e 30 Dicembre 2018 e del 6 Gennaio 2019 avrete l’occasione di rivivere la natività in chiave medioevale, facendo una rilassante passeggiata nell’antico Borgo di
Ronciglione.

Lungo il percorso a entrata libera, che inizia dal Castello dei Torrioni e termina nel “giardinetto del Borgo di Sopra”, troverete accurate riproduzioni degli antichi mestieri che vi coinvolgeranno in prima persona.

L’idea e l’organizzazione hanno una firma tutta al femminile ma
non mancano la manodopera maschile e l’essenziale supporto dei cittadini ronciglionesi. Infatti loro stessi diventano oggetto e soggetto del presepe vivente indossando abiti storici e personificando i ruoli classici. Chi non compare contribuisce comunque, donando utensili, stoffe, piccoli e grandi animali senza i quali non sarebbe possibile un allestimento così realistico.
Ma sveliamo qualche dettaglio che servirà ad incuriosirvi. Dopo aver superato un mercato a cielo aperto nella navata della Chiesa sconsacrata di Sant’Andrea dove vedrete pescivendoli, macellai, fruttivendoli, resterete piacevolmente sorpresi dai mestieri che vi guideranno fino alla natività.

Lavandaie, fabbri, marmisti, fioraie, orafi, mastri legnai, pescatori, pastori, fornai, botteghe, taverne e tanto altro. Anche il Castello dei Torrioni, abitato dal casato Della Rovere nel Medioevo, ritrova il
suo originale splendore ospitando nel salone principale nobili e paggetti. Tutto è vivente, tutto si muove, vi troverete a camminare tra popolani medioevali e persino qualche mendicante.

La cura dei dettagli è il punto di forza del presepe vivente di Ronciglione che dissemina il percorso di fiaccole rigorosamente non elettriche che rendono l’atmosfera ancora più suggestiva. Forse è stato rivelato anche troppo, non vi resta che venire a vedere con i vostri occhi e apprezzare le bellezze appena descritte.

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Share.