| FESTA DELLA DONNA | TUSCIA – Tanti eventi nel viterbese!!!

0

Qualche suggerimento per l’8 marzo, la giornata dedicata al gentil sesso e non solo… gli eventi proseguono anche nel weekend.

Viterbo, Teatro Unione (Piazza del Teatro)

Giovedì 8 marzo, ore 21.00, nell’ambito della rassegna “Volando in scena”: “Ricette d’amore” di Cinzia Berni Con Stefania Zuccari Francesca Rinciari Maria Antonietta Bettili Laura Pacini Cristiano D’Alterio E con la partecipazione di Gianni Zucchini.

Uno spaccato sul mondo femminile. Giulia, Irene e Susanna si riuniscono nella cucina di Silvia per preparare l’esame del corso di cucina che frequentano insieme. Parlano delle loro vite, dei loro sogni, di sentimenti, di sesso. Quattro donne, completamente diverse tra loro, che a causa di un incontro fortuito si ritroveranno in una storia d’amore che cambierà le loro vite. Divertenti equivoci e battute a ritmo serrato per una commedia frizzante ed ironica

***

Acquapendente, Teatro Boni (piazza della Costituente)

giovedì 8 marzo
Omaggio a Elena Ferrante in occasione della Giornata internazionale della donna.

A partire alle ore 20 è in programma uno spettacolo con cena.

Il titolo è “Elena e Lila. Omaggio a Elena Ferrante” e vedrà sul palco Cloris Brosca, Carmen Landolfi e Filippo D’Alessio.

Brosca porta in scena frammenti tratti da “L’amica geniale”, libro profondo e coinvolgente scritto dalla misteriosa Elena Ferrante, pseudonimo di una scrittrice e/o scrittore mai comparsa/o in pubblico.
È la storia di due donne, del loro complesso rapporto d’amicizia dall’infanzia, attraverso l’adolescenza, l’età adulta, fino alle soglie della vecchiaia. Sullo sfondo,le vicende di una città controversa come Napoli, che incrociano e rispecchiano quelle dell’intero paese, dagli anni ’50 fino ad oggi. Una narrazione che in scena si avvale di un ulteriore piano, quello della rappresentazione, per raccontare in maniera speculare il confronto tra Elena e Lila, i buoni e i cattivi sentimenti che le animano, i mutamenti che sconvolgono le loro esistenze e nutrono il loro intensissimo rapporto. Cloris Brosca è nata a Napoli nel 1957. Prima di raggiungere la notorietà, lavora per molti anni in teatro, cinema e televisione con Tino Buazzelli, Gigi Proietti, Eduardo De Filippo, Massimo Troisi, Giuseppe Tornatore, Marcello Mastroianni. Viene scoperta dal grande pubblico nel 1994, quando partecipa al programma televisivo “Luna Park” nel ruolo della Zingara. Successivamente, dopo il successo ottenuto in questo ruolo, il gioco finale con lei protagonista, oltre a diventare il più amato, diventa un programma spin-off che dura quasi 8 anni, condotto prima da Giorgio Comaschi, poi da Stefano Sarcinelli. Anche a “Colorado – Due contro tutti” (dove si chiamava Regina della piramide) e a “In bocca al lupo!”, nell’edizione 1998-1999, interpreta la Zingara. Info: www.teatroboni.it – 334.1615504 – 0763.733174

***

Canepina, un omaggio alle donne con la Casa del Musical

Sabato 10 marzo

La Casa del Musical Viterbo e l’associazione Erinna Onlus – Donne contro la violenza alle donne, con il patrocinio del Comune di Canepina, organizzano l’evento “RispetTiAmo”, un omaggio alle donne fatto dalle giovani allieve della Casa del Musical di Viterbo.

Lo spettacolo, nell’ambito delle iniziative in occasione della Giornata internazionale della donna, è in programma sabato 10 marzo 2018 alle ore 17 presso il Museo delle Tradizioni Popolari di Canepina. La regia è curata da Laura Leo, la coreografia da Marta Saterno.

Il Comune di Canepina porterà i suoi saluti con il vice sindaco Manuela Benedetti. Per l’ingresso allo spettacolo è richiesta un’offerta minima di 5 euro e l’intero ricavato sarà devoluto all’associazione Erinna Onlus, da anni attiva sul territorio per il contrasto alla violenza alle donne.

***

Civita Castellana

giovedì 8 marzo, dalle 17.00 presso il centro commerciale Piazza Marcantoni.

“La forza delle donne”: documentario realizzato dalla giornalista e autrice televisiva Laura Aprati e dal giornalista e regista Marco Bova

La diversità di genere in zone di conflitto e migrazioni attraverso uno sguardo tutto al femminile. Un viaggio nel Medioriente. Dal Libano al Kurdistan iracheno fino a Mosul, assediata dall’Isis. È la vita di donne che devono fare i conti con la fame, con la perdita dei propri cari, della propria casa, della propria terra. La vita di donne cristiane, musulmane, siriane, yazide, donne che al di là del proprio credo e della propria origine, hanno in comune un triste destino.

Il documentario sarà l’occasione per effettuare un parallelismo tra i luoghi di guerra e l’agro falisco. I paesi devastati dalla guerra e il nostro territorio, che ha precorso i tempi nell’ambito del lavoro femminile. Dalle operaie delle fabbriche fino alle imprenditrici agricole, la nuova frontiera dell’agricoltura declinata al femminile.

Intervengono Laura Aprati, giornalista e sceneggiatrice; Primavera Dominicis, associazione Miele Falisco apicoltura biologica; Chiara Castelli, Salumificio SA.NO; Laura Guglielmo, scrittrice di Veterane: storie di donne e di fabbrica; Giovanna Capati e Paola Lelli, dell’azienda Agricola Capati; Jennifer Mitchell del Rotary Club Flaminia Romana con il progetto Orti urbani; Maria Giovanna Craba, azienda agricola Craba; Andrea Ferrante, responsabile relazioni esterne del Bio-distretto della Via Amerina. Modera la giornalista Chiara Taizzani. L’evento è organizzato dall’assessorato alla Cultura di Civita Castellana, l’associazione Mafalda e le altre e la Sezione Soci Coop Civita Castellana, in collaborazione con Biodistretto delle Forre e della via Amerina, Coldiretti Viterbo e Rotary club Flaminia Romana.

***

Civita Castellana, il privilegio della bellezza

A cura di Antico presente e di Marco Zicconi dell’associazione 33trek

Una visita alla Principessa di Narce, all’interno del Museo dell’Agro Falisco a Forte Sangallo; una passeggiata alla Necropoli del Terrano immersa nella natura ma ad un passo dal paese; e poi una vera sorpresa per festeggiare la giornata: incontro con la Principessa di Narce

Appuntamento: Domenica 11 marzo 2018 ore 9.30 all’ingresso del Museo dell’Agro falisco a Civita Castellana (VT)

Info: Sabrina 339.5718135 info@anticopresente.it www.anticopresente.it

***

Tarquinia: Donne, oltre l’8 marzo

venerdì 9 marzo, ore 17, ex Sala capitolare degli agostiniani di San Marco: inaugurazione fotografica “Obiettivo donna”

sabato 10 marzo, ore 11, sala consiliare del palazzo comunale: presentazione del libro “L’onorevole Angelina” dedicato al voto alle donne, introdotto nel 1945 dal Regno d’Italia alle elezioni amministrative; nel 1946 avvenne il primo voto su scala nazionale, al referendum istituzionale che sancì la nascita della Repubblica italiana e alle contemporanee elezioni politiche dell’Assemblea costituente.

sabato 10 marzo, ore 17, sala consiliare del palazzo comunale: workshop gratuito: Leadership al femminile tra stereotipi e luoghi comuni. Alla scoperta del proprio leader interiore, lontano da cliché e convenzioni; a cura di Daria Cacioni, coach&consuelor

domenica 11 marzo
ore 9,30, centro storico di Tarquinia: raduno a sfilata auto d’epoca: donne in 500
ore 12,00: sala capitolare degli agostiniani: premiazione

domenica 11 marzo, ore 18: sala consiliare del palazzo comunale: “In forza delle donne… in rosa”, viaggio esperenziale tra parole e musica

a cura del Comune di Tarquinia e dell’Università agraria

***

Tarquinia, Festa delle donna e della poesia

A cura della  Società Tarquiniense d’arte e storia organizza

giovedì 8 marzo, Sala Sacchetti, ore 16,30: “Poesia al femminile”

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Share.