EnglishFrenchGermanItalianSpanish

| dal 22 APRILE 2021 | TUSCIA – Giornata nazionale della salute femminile, le iniziative della Asl di Viterbo

0

In occasione della Giornata nazionale della Salute della donna 2021, promosso dalla Fondazione Onda (l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere), anche la Asl di Viterbo, tramite il dipartimento della Salute della donna e del bambino, scende in campo con alcune iniziative di prevenzione, di informazione e di orientamento ai servizi.

Si inizia giovedì 22 aprile, presso l’unità operativa di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale Belcolle, con la possibilità di sottoporsi gratuitamente a una ecografia transvaginale, dalle ore 16 alle 19, prenotando la prestazione al numero 360252884. Sempre domani al Consultorio familiare di Tarquinia, in via Igea 1, dalle 16 alle 18 si svolgerà un incontro di informazione, prevalentemente rivolto alla fascia adolescente della popolazione, sul tema della contraccezione.

Sabato 24 aprile, dalle ore 9,30 alle ore 12,30, le ostetriche dei Consultori familiari principali della Asl di Viterbo saranno a disposizione per la sensibilizzazione sulla prevenzione del cervicocarcinoma e del tumore della mammella. L’accesso è libero rispettando le norme anti-Covid in vigore per il distanziamento sociale e attraverso colloqui telefonici dedicati. In Italia nel 2020 sono stati stimati 2.365 nuovi casi di tumore della cervice uterina, una patologia che occupa il quinto posto nella classifica dei tumori più comuni per le donne in età fertile.

Si tratta di una malattia pericolosa ma facilmente evitabile. Negli ultimi anni si è assistito a profondi cambiamenti nella difesa dal carcinoma attraverso l’integrazione tra la prevenzione primaria, e quindi l’immunizzazione dal Papillomavirus, e quella secondaria rappresentata dal Pap Test. Di recente è stato introdotto l’HPV test come nuova modalità di screening. L’Italia è stato il primo Paese in Europa, insieme all’Olanda, che ha deciso di innovare i programmi di prevenzione. L’esame di screening è rivolto a tutte le donne di età compresa tra i 25 e i 64 anni, a cui arriva per lettera l’invito presso la struttura sanitaria più vicina.

Nelle donne, il tumore della mammella rappresenta la neoplasia più frequente in tutte le classi di età, sebbene con percentuali diverse (41% nelle giovani vs 22% nelle anziane) e nel 2020 sono stati stimati 54.976 nuovi casi. La mammografia è l’esame radiologico della mammella più efficace per diagnosticare precocemente i tumori al seno, permette di individuare eventuali lesioni di piccole dimensioni, molto prima che si possano sentire al tatto. È un esame gratuito rivolto a tutte le donne di età compresa tra i 50 e i 74 anni da ripetere ogni 2 anni.

Obiettivo della giornata sarà quello di promuovere la sensibilizzazione, la consapevolezza e la corretta informazione sulla prevenzione, la diagnosi e l’accesso ai Programmi di Screening attivi nella ASL di Viterbo secondo i protocolli scientificamente validati.

Per info circa le modalità di partecipazione, è possibile consultare il portale aziendale della Asl di Viterbo, nella sezione “Consultori”, accessibile al link http://www.asl.vt.it/MaternoInfantile/Consultori/baseC.php.

Prosegue, dunque, il percorso condiviso tra la Asl di Viterbo e Fondazione Onda sul tema della salute della donna. Un percorso iniziato nel dicembre 2019 con l’attribuzione di 3 bollini rosa da parte dell’Osservatorio all’ospedale Belcolle. I bollini rosa sono il riconoscimento che Fondazione Onda, da sempre impegnata sul fronte della promozione della medicina di genere, attribuisce dal 2007 agli ospedali attenti alla salute femminile e che si distinguono per l’offerta di servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali malattie delle donne.

Share.

Comments are closed.