EnglishFrenchGermanItalianSpanish

| 8 NOVEMBRE 2020 | MANZIANA – Il bosco di Macchia Grande e la caldara

0

IL BOSCO DI MACCHIA GRANDE

Più che per la sua estensione, il bosco Macchia Grande colpisce per la maestosità dei suoi alberi. La presenza predominante di piante di Cerro adulte e mature cala immediatamente il visitatore in una dimensione inusuale restituendo quasi per incanto la sensazione antica, eppure familiare, del contatto diretto con la natura.

LA CALDARA DI MANZIANA

La zona centrale della Caldara è occupata da una palude nella quale l’acqua gorgoglia in varie polle a seguito di emissioni gassose di anidride solforosa. La palude si è generata in quanto sul fondo della conca si è depositato nel tempo uno spesso strato di fanghi sulfurei di colore tra il bianco ed il giallo che essendo impermeabili trattengono l’acqua piovana o proveniente dai ruscelli circostanti.

Il fenomeno delle polle gorgoglianti è un classico esempio di vulcanismo secondario. L’acqua piovana, ovvero proveniente dalle falde freatiche, scende in profondità nelle fessure delle rocce sottostanti arricchendosi di minerali. Durante questo percorso, incontrando zone aventi una attività vulcanica residuale e quindi alte temperature, l’acqua si riscalda, tuttavia a causa dell’elevata pressione non può passare allo stato gassoso, ma essendo meno densa risale verso la superficie raffreddandosi parzialmente fino a circa 20 °C.

CARATTERISTICHE ESCURSIONE
Difficoltà: E (ci sono alcuni guadi da attraversare, si consigliano scarpe da trekking impermeabili – in alternativa sono attraversabili anche a piedi scalzi)
Dislivello: 280 m circa
Lunghezza: 12.00 km circa
Durata: 6 ore circa

PUNTO RITROVO:
ore 9.30 ingresso Macchia Grande di Manziana parcheggio libero in Via degli Scaloni.
Possibilità di arrivare in treno a Manziana distante dall’ingresso di Macchia Grande circa 1 km

PER PRENOTAZIONI
preferibilmente via whatsapp indicando nome e cognome dei partecipanti, n° tessera Federtrek (si può registrare la mattina dell’escursione)

Accompagna:
1° AEV Onorati Gianni 328 3712494

In forza delle disposizioni anti COVID-19 non ci è possibile organizzare il car pooling e assegnare i posti. Tuttavia, al momento della prenotazione puoi indicarci se hai o non hai l’auto: ti metteremo in contatto con gli altri associati che offrono o chiedono un passaggio.

COSA PORTARE e ABBIGLIAMENTO:
Obbligatorio l’utilizzo di scarpe da trekking, preferibilmente medi o alti; zaino adatto al trasporto del necessario per la giornata; abbigliamento adatto ad una escursione e alla permanenza in montagna o in natura e di tutto quanto il partecipante ritenga di aver bisogno. Necessario un capo impermeabile da indossare all’occorrenza come strato più esterno protettivo.
Consigliati i bastoncini telescopici, un ricambio di abbigliamento asciutto.

ALIMENTAZIONE:
Acqua (almeno 1 litro) , consigliati pasti leggeri e facilmente digeribili, frutta secca e/o disidratata.

Qualora gli accompagnatori giudicassero non adeguato l’equipaggiamento posseduto dall’escursionista potranno optare per non accettarne la partecipazione all’attività.

Contributo associativo di partecipazione per l’escursione 10 €
Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento
(tessera Federtrek 15 € ove non presente, durata 365 gg dalla sottoscrizione).

Gli itinerari potranno subire variazioni in base alle condizioni meteo o nel caso in cui i percorsi non fossero ritenuti sicuri dagli accompagnatori.

DISPOSIZIONI ANTI COVID-19
Per favore leggi con attenzione le raccomandazioni di FederTrek per partecipare all’escursione in tutta sicurezza: http://www.federtrek.org/?p=3836#3n09i7t2r5e2k

Visita il nostro sito www.noitrek.it

Share.

Comments are closed.