EnglishFrenchGermanItalianSpanish

| 30 LUGLIO 2019 | VITERBO – Sulla via Francigena per dire “no” alla violenza sulle donne!

0

Le protagoniste di questa avventura sono Martina e Kira. Martina Pastorino ha 29 anni e una grande passione, lo sport, che è anche diventato il suo lavoro. Si è laureata in Scienze Motorie all’Università di Urbino ed è diventata insegnante di Educazione Fisica nonché istruttrice FIDAL e Personal Trainer.

Dal suo desiderio di conciliare sport e impegno sociale è nato il progetto “La forza è donna”, un viaggio a piedi lungo la Via Francigena, da Alessandria a Roma, che Martina sta compiendo insieme alla sua cagnolina Kira. L’iniziativa gode del patrocinio del Comune di Ovada – provincia di Alessandria – e del sostegno di vari partner privati e di Lions Ovada.

Per Martina questo viaggio vuole attestare che una donna può e deve sentirsi sicura di poter affrontare un viaggio in solitaria, questo viaggio porterà un messaggio forte contro la violenza sulle donne. 

Con i miei passi mi piacerebbe creare un filo rosso sul territorio nazionale – dice Martina – e promuovere così azioni di prevenzione e sensibilizzazione contro la violenza alle donne. Visiterò alcuni Centri Antiviolenza e porterò alle donne di D.i.Re, Rete Nazionale dei Centri Antiviolenza, i messaggi di forza e speranza raccolti in queste settimane”.

Martina e Kira sono partite il 5 luglio dalla sede dell’Associazione Me.Dea, centro antiviolenza di Alessandria. Il percorso di Martina e Kira si snoda in 28 tappe per circa 680 km. Domani, 30 luglio, Martina sarà a Viterbo, accolta dal Centro antiviolenza Erinna.

Il viaggio di Martina e Kira ha un notevole valore simbolico, richiama il lungo viaggio intrapreso da una donna intrappolata nella violenza, dal momento in cui ha consapevolezza della sua condizione alla sua decisione di uscirne. Un viaggio lungo, lento, a tratti molto faticoso. Nel suo cammino la donna non è sola quando incontra un centro antiviolenza, altro importante simbolismo del viaggio: durante il cammino Martina e Kira sono state accolte ed ospitate dalle operatrici di tre centri antiviolenza della rete D.i.Re. – Donne in rete contro la violenza-

Per accogliere Martina e Kira, Erinna ha organizzato a Viterbo un incontro con la cittadinanza, le autorità e la stampa per riflettere sull’esperienza di questo “cammino”. 

Appuntamento:

30 luglio 2019, alle ore 17.00 presso la Sala Conferenze della Provincia.

… Per fantasticare di camminare insieme a loro. 

Share.