EnglishFrenchGermanItalianSpanish

| 20 DICEMBRE 2020 | CIVITA DI BAGNOREGIO – Il Borgo della Tuscia che ha ispirato il cinema giapponese!

0

Notizia da non farsi sfuggire proprio questa relativa alla perla della nostra Tuscia: Civita di Bagnoregio. Lo sceneggiatore e animatore giapponese Hayao Miyazaki, autore de “La città incantata” e “Si alza il vento”, con i suoi colori pastello e i disegni di panorami fantastici ha fatto sognare intere generazioni. Se ci immergiamo tra i lavori di Miyazaki troviamo “Laputa, il castello nel cielo”, che è uno dei suoi anime più particolari e, come per gli altri capolavori del Maestro, è ispirato da luoghi connessi con la realtà.

Ed è qui amici della Tuscia che Noi volevamo arrivare! Proprio perchè questa volat ad ispirare il maestro ci ha pensato un’affascinante località italiana: lo splendido borgo di Civita di Bagnoregio, la “Città incantata” e la “Città che muore”! Il Borgo è inserito a pieno titolo nel circuito dei Borghi Più Belli d’Italia e viene visitata, ogni anno, da migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo e che restano ammaliati dalla sua atmosfera magica e fuori dal tempo.

Civita di Bagnoregio è un antico borgo nato ben 2500 anni fa per mano degli Etruschi e sorge nel cuore della Tuscia Laziale, sopra una piccola collina argillosa all’interno della valle dei calanchi. La Valle dei Calanchi è un’ampia zona argillosa e si compone di innumerevoli creste a forma di lamelle. Queste sottili lamine di argilla si sono formate con l’erosione da parte delle precipitazioni che consumano i rilievi ai lati lasciando intatta la zona centrale. L’ unico punto di accesso per entrare nel Borgo è rappresentato da un ponte di cemento che percorrendolo ci regala un panorama straordinario.

Non è difficile intuire di come il Maestro Hayao Miyazaki possa essere rimasto colpito da questo incantevole borgo a tal punto da prenderlo come ispirazione per uno dei suoi lavori… e chissà se il Maestro sarà l’unico ad approfittare di questo incanto…

Share.

Comments are closed.