EnglishFrenchGermanItalianSpanish

| 14 MAGGIO 2016 | MARTA – Fermi tutti… è tempo di Barabbata!

0

Sabato 14 maggio 2016, come accade da secoli, esplode a Marta, centro affacciato sul lago di Bolsena, la Barabbata , spettacolare festa di primavera che affonda le sue radici nei riti pagani propiziatori.

Un multicolore e vociante corteo, composto dai rappresentanti delle corporazioni professionali (Casenghi, vale a dire gli uomini di fiducia dei proprietari delle terre; Bifolchi, cioè coloro i quali aravano la terra con l’aratro a chiodo trainato da buoi; Villani, gli agricoltori veri e propri; i Pescatori) e punteggiato da carri allegorici, sfilerà per le vie del paese.

Il corteo raggiunge il santuario della Madonna del Monte, luogo deputato alla celebrazione vera e propria del rito, appunto le “Passate”, offrendo alla Madonna i frutti delle terra e del lago, con distribuzione delle tradizionali ciambelle.

Il programma:

ore 4,30:
Si saluta l’alba con spari di petardi, rulli di tamburo, campane a distesa, cori dei partecipanti al corteo che prende le mosse da via Laertina
Ore 6,00:
Al santuario della Madonna del Monte, santa Messa celebrata dal vescovo Lino Fumagalli
Ore 9,00:
Sfilata della banda cittadina Marta che accompagnerà i “Signori” della quattro corporazioni verso il raduno dei partecipanti
Ore 9,30:
Corteo storico e carri allegorici lungo il Paesi fino ad arrivare al santuario della Madonna del Monte.
Ordine di apparizione: “Casenghi” a cavallo; “Bifolchi”; “Villani”, “Pecatori;
ore 11,30:
Al santuario: Santa Messa solenne cantata dalla Schola cantorum “mons. Liberato Tarquini”
Dopo il rito religioso, le Corporazioni effettueranno le tre “Passate” quale omaggio alla Madonna del Monte
Ore 17,00:
Al suono dei tamburi, raduno e sfilata dei “Casenghi” per la consumazione del tradizionale rinfresco
Ore 20,00:
in piazza Umberto I, tombola
ore 22,30:
Sul lungolago, spettacolo pirotecnico
Info:
Comune di Marta, telefono 0761.87381 / 873823; Fax 0761.873828; E-mail urp@comune.marta.vt.it

Share.