EnglishFrenchGermanItalianSpanish

| 14 FEBBRAIO 2020 | BASSANO ROMANO – San Valentino a La Casa di Emme con Edoardo Pesce e Stefano Scarfone

0

Venerdi 14 febbraio, a La casa di Emme Edoardo Pesce e Stefano Scarfone regaleranno a tutti i presenti un’indimenticabile San Valentino.

Edoardo Pesce e Stefano Scarfone “chitarreevvoce” Live
Edoardo Pesce

Attore e musicista. Nato il 12 settembre 1979 a Roma, Edoardo Pesce ha iniziato i suoi studi di recitazione frequentando prima la scuola Ribalte di Enzo Garinei e poi il Teatro Azione. Debutta in TV nel 2006 con le due stagioni della serie Romanzo Criminale, nella quale interpreta Ruggero Buffoni, mentre l’esordio al cinema arriva l’anno successivo con 20 sigarette (2010), dove ricopre un ruolo minore.

Segue la commedia di Massimiliano Bruno, Viva l’Italia (2012), nella quale affianca Ambra Angiolini, Alessandro Gassmann e Raoul Bova, che ritroverà sul set della miniserie Ultimo – L’occhio del falco(2013). Mentre continua a prendere parte a diverse produzioni televisive, l’attore romano cerca di emergere anche sul grande schermo con il drammatico Il terzo tempo (2013) e le commedie Amori elementari (2014), Se Dio vuole (2015) e Il ministro (2015).

Nella carriera di Pesce i ruoli rilevanti in questo periodo sono per la maggior parte attribuibili alla TV: è un amico del conduttore Alberto Manzi, interpreto da Claudio Santamaria, in Non è mai troppo tardi(2014) ed entra nell’ultima stagione de I Cesaroni (2014) come Annibale, il quarto fratello della famiglia. Il 2017 è l’anno del drammatico Fortunata di Sergio Castellitto, che, sebbene ricopra un ruolo minore, gli vale una candidatura ai Nastri d’Argento come Miglior attore non protagonista.

Il successo arriva con Dogman (2018), il film di Matteo Garrone selezionato agli Oscar 2019 per rappresentare l’Italia, nel quale interpreta il delinquente romano Simone. Con questa performance, elogiata dalla critica, si aggiudica la vittoria de Nastro d’argento e il David di Donatello. Da questo momento in poi aumentano i ruoli importanti anche al cinema e Pesce si ritrova a vestire i panni di un giovane Franco Califano in Io sono Mia (2019) e l’avvocato difensore del vice-questore Francesco Principe aka Riccardo Scamarcio in Non sono un assassino (2019).

Edoardo è anche componente dell’ Orchestraccia, progetto nato a Roma e attivo dal 2010. La sua performance è caratterizzata da monologhi, battute, canzoni inedite e brani della tradizione romana riarrangiati, affiancato dalla chitarra di STEFANO SCARFONE.

Stefano Scarfone

Imbraccia la prima chitarra nel 1977, l’anno in cui nasce il punk: ma è attirato da ben altre sonorità… All’età di 14 anni prende vita il suo amore per il jazz e la sua vita da studente si colora di seminari, concerti e approfondimenti. Inizia da subito a scrivere musica e nel 1988 vince il premio Mariano Romiti (provveditorato degli studi di Roma) per
composizione musicale, con il brano “Ballata in re minore”. 

Dal 1996 la sua carriera si dividetra le attività live e le tournée, la produzione artistica e l’arrangiamento, la composizione di colonne sonore nel settore televisivo, pubblicitario e cinematografico. Collabora come session man e produttore con molti artisti del panorama italiano ed internazionale e con numerose etichette discografiche (Sony, Bmg Universal, Warner e Virgin), vince un disco per l’estate (Rai) con la produzione “La danza delle ore”, vince un Key Awards (Oscar per la pubblicità), compone brani e colonne sonore per centinaia di produzioni, principalmente per la Rai. 

Nel 2005 si autoproduce il suo primo album solista, “Original soundtrack”, una raccolta di brani già utilizzati per film e sonorizzazioni, e si dedica alla promozione live del lavoro. Dopo anni di concerti, nel 2007, è proprio la Rai a credere nella pubblicazione del suo secondo album solista “Estrella”. Recensito positivamente dalla critica e dalle riviste di settore, definisce l’identità dell’artista da un lato come compositore capace di fondere la sua mediterraneità con influenze jazz e blues, con le ritmiche flamenche e balcaniche, con i battiti percussivi nordafricani e uno spiccato senso melodico italiano; dall’altro nella ricerca stilistica inerente lo strumento utilizzato in modi singolari ed inconsueti.

Dal 2007 Stefano Scarfone calca i palchi e i teatri di tutto il mondo, dall’Italia all’Inghilterra, dalla Spagna alla Germania, vendendo circa 10mila copie dei suoi album. Nel 2008 in Messico partecipa alla Fil di Guadalajara con un sold out di 6mila paganti. 

Nel 2011 esce il suo terzo album: “Precipitevolissimevolmente” definito dall’illustre penna di Gianmichele Taormina (Jazzitalia): “un lavoro che brilla intensamente di una speciale densità poetica. Di un’autenticità pura e unica nel suo genere”. Un disco coinvolgente, sognante e pulsante, che vede nella prestigiosa line up il batterista messicano Israel Varela (Pat Metheney, Mike Stern, Hiriam Bullock, Alex Acuna, Charlie Haden, Bireli Lagrene) la contrabbassista romana Caterina Palazzi, il violinista e armonicista cubano Juan Carlos Albelo Zamora (Gabriella Ferri, Pino Daniele), il bassista fretless Luca Pirozzi (Mick Goodrick, Mike Stern) e il trombettista inglese Quentin Collins (Prince, Craig David, Alicia Keys).

Vojo Cantà così – https://www.youtube.com/watch?v=tqv28MZI6KM

Info e prenotazioni:

La casa di Emme
Via della stazione 33, Bassano Romano (VT)
Facebook: RiffRaff Eventi, La casa di Emme, Edoardo Pesce Of”fish”al, STEFANO SCARFONE
riffraffeventi@gmail.com
Tel.: 0761635544

Consigliata la prenotazione per la cena.

Share.